mercoledì 21 gennaio 2015

Carote viola e patate rosse saltate con vino bianco

E dopo le patate viola ho scoperto le carote viola. Stavo facendo la spesa in un grande super mercato quando nel reparto verdure sono incappata in queste insolite radici, e ho dovuto subito acquistarne un kg, colpa di tutte le puntate viste di Jamie Oliver che parlotta nel suo orto.

Il sapore e quasi identico alle carote normali ma con un retrogusto di nocciola a mio parere. Buone ed insolite un bel colpo d'occhio nel piatto, considerate però che durante la cottura stingono come un calzino rosso dimenticato in una lavatrice di bianchi.
INGREDIENTI PER 4 PORZIONI:
  • 400 di patate rosse
  • 400g di carote viola
  • 2 cucchiai d'olio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • rosmarino
  • un pezzetto d'aglio disidratato o uno spicchio fresco (che andrà ad insaporire l'olio mentre lo scaldate e poi andrà rimosso)
  • semi di sesamo per decorare (facoltativi)
sezione della carota viola
Lavate le verdure, e sbucciatele. Tagliate le patate a fette di 3 mm nel verso lungo e tagliate le carote a metà e poi affettatele con la mandolina.

Scaldate L'olio in una padella capiente con il rosmarino, unite le carote e rosolate un paio di minuti, aggiungete le patate e rosolate altri 2 minuti facendo saltare le verdure.

 A questo punto salate, pepate a piacere, unite lo zucchero, il pezzetto d'aglio disidratato e il bicchiere di vino, abbassate la fiamma e fate andare a fuoco dolce per circa 20 minuti, le verdure devono essere morbide ma non disfarsi.
Se serve, e il liquido si riduce troppo in fretta unite ancora un goccio d'acqua calda, per non fare attaccare le verdure.
Noterete mentre il vino evapora che le carote perderanno un po' di viola per donarlo alle patate.


Al momento di servirle ho spolverizzato il tutto con dei semi di sesamo per donare un po' di croccantezza, e le ho accompagnate a delle salsicce di pollo e tacchino grigliate in forno per 20 minuti.



Nessun commento:

Posta un commento