domenica 1 febbraio 2015

Gnocchi di zucca e patate....

Ero dal mio fruttivendolo di fiducia e sul bancone aveva delle mini zucche mantovane stupende, così non mi sono tenuta è ho dovuto acquistarne una solo perchè era piccola e carina.
Arrivata a casa però ero stufa di torte di zucca, passati vari così ho pensato ad un primo piatto. Dei gnocchi soffici da mangiare semplicemente al burro o gratinati in forno con un po' di formaggio. Ma in realtà nel loro sapore dolce e delicato si potrebbero sposare anche con sapori contrastanti più saporiti.





INGREDIENTI PER 4 PORZIONI:
  • 350g di polpa di zucca già pulita
  • 350g di patate a pasta gialla
  • 4 cucchiai di farina bianca
  • 1 uovo
  • noce moscata
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato tipo grana padano
 In una pentola mettete le patate lavate coperta d'acqua fredda sopra mettete il cestello per la cottura a vapore con la polpa di zucca, cuocete per 30 minuti.

Con lo schiaccia patate passate la polpa di zucca ma prima di affondare la presa scolate l'acqua in eccesso. La zucca anche se cotta a vapore assorbe acqua quindi è meglio strizzarla prima di schiacciarla altrimenti l'impasto risulterà troppo liquido.
Pelate le patate oppure, come faccio io che sono pigra, inseritele con la buccia nello schiaccia patate e premete forte la polpa cadrà sul piano di lavoro e la buccia rimarrà nell'utensile.
Fate un buco al centro della montagnola che avrete fatto schiacciando le verdure, e rompeteci l'uovo, grattate un po' di noce moscata, spolverate con il grana e con i cucchiai di farina.
 Lavorate gli ingredienti con una forchetta o con le mani, fino ad ottenere un impasto morbido, poco più denso di quello per una torta.

Inseritelo in una tasca da pasticcere senza nessuna particolare punta e portate a bollore abbondante acqua salata.
Fate cadere delle chicche d'impasto direttamente nell'acqua, io mi sono aiutata con un coltello per staccare l'impasto dalla tasca più o meno della stessa misura.
Quando i gnocchi vengono a galla sono cotti, scolateli usando una schiumarola, se necessario fate cadere l'impasto in più riprese così i gnocchi non si attaccheranno nell'acqua. Man mano che li tirate su sistemateli in una pirofila o in un recipiente da portata a seconda se dovete solo  condirli o gratinare.


 Io questa volta ho scelto di condirli con dei fiocchi di burro e cospargerli con della provola piccante grattugiata a fori larghi e passare il tutto in forno pochi minuti giusto il tempo di fare fondere il formaggio. Una teglia così potete anche congelarla prima di passare in forno così saranno già pronti all'occorrenza solo da scaldare.
alle mie bimbe li ho serviti con un semplice sughetto di pomodoro e ne sono impazzite!

Nessun commento:

Posta un commento