sabato 4 aprile 2015

MANGIA CIO' CHE LEGGI # 26: Sweet Peach Tea Cupcake

Ho amato molto il primo libro di Donna Kauffman "Un amore di cupcake" da cui ho tratto la ricetta per i red velvet cupcake, così è venuto spontaneo leggere anche il secondo romanzo.
Carino senza drammi, molto ironico e divertente, un'amore di seconde possibilità, il tutto sempre ambientato nell'incantevole Sugarberry, dove tutti noi vorremmo andare. Consiglio come lettura da vacanza, poco impegnata ma piacevole e ben scritta. I personaggi sono ben delineati, e si rincontrano i protagonisti del primo libro, come vecchi amici. Ci sono un sacco di dolci e piatti raccontati nel libro ma ho scelto di proporvi la ricetta che si trova al termine del romanzo, vincitrice del concorso indetto dalll'autrice. Naturalmente questa è la mia versione riadattata alle mie esigenze e spero semplificata.

TRAMA:
Sono passati due anni da quando Riley Brown, col cuore ridotto in mille pezzi, si è trasferita sull'isola di Sugarberry per dimenticare il suo ex e cominciare una nuova vita. Adesso vive col fedele cagnone Brutus e lavora per un'agenzia immobiliare, un'attività che le permette di avere tempo libero da dedicare alla sua vera passione: la fotografia, in particolare di cibo e dolci. Ed è grazie a questo hobby che Riley ha conosciuto Leilani, la proprietaria della pasticceria di Sugarberry, ed è entrata a far parte del "cupcake club", un gruppo di persone simpatiche e disponibili che tra una ricetta e l'altra è diventato come una grande famiglia. Tutto bene, dunque, se non fosse che, a essere sincera, Riley sente che alla sua vita manca qualcosa, come un tocco di soffice glassa alla vaniglia su un cupcake. E l'ingrediente magico che aspettava potrebbe essere il famoso - e terribilmente sexy scrittore Quinn Brannigan: in cerca di un luogo tranquillo dove scrivere il suo nuovo romanzo, Quinn si è ricordato dell'incantevole Sugarberry, l'isola dove ha trascorso le più belle estati della sua infanzia, e ha preso in affitto una casa sulla spiaggia grazie all'aiuto di Riley. Lei lo ha subito colpito, e non solo per la sua bellezza solare: per quanto provi a concentrarsi sul lavoro, non riesce a togliersela dalla testa. Ma sebbene Riley e Quinn si sforzino di resistere alla crescente attrazione che li lega, il destino ha in serbo un programma molto speciale per loro...


INGREDIENTI per i cupcake al tè (21 piccoli, 10 grandi)
  • 115 g di zucchero 
  • Scorza di 1/2 limone 
  • 65g di burro al tè (qui trovate come farlo, è semplicissimo) morbido
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di zenzero (in alternativa, potete usare la cannella) 
  • 65 g di farina multiuso 
  • 80ml di latte 
  • 1 pesca molto matura finemente tagliata (io ho usato una pescasciroppata, ma ovviamente il sapore non è lo stesso, ma siamo fuori stagione quindi...) 
INGREDIENTI per il frosting:
  • 200 ml di panna intera da montare 
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia 
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 30 g di purea di pesche leggermente zuccherata oppure di marmellata di pesche (se utilizzate le pesche sciroppate non necessita zuccherarle, io ho utilizzato mezza pesca frullata.)

 Preriscaldate il forno a 180 °C. oppure accendete la valigetta da cupcake.
 Sistemate i pirottini di carta su teglie da muffin se scegliete la cottura al forno.
 In una ciotolina unite zucchero e limone. Lasciate riposare un po'.
 In un grande recipiente unite lo zucchero e il limone al burro al tè e le uova, sbattete con le fruste elettriche finchè il composto non risulta amalgamato.
Incorporate a poco a poco la farina, e il  latte sempre montando con le fruste.
Incorporate delicatamente le pesche.
Riempite i pirottini per due terzi.  oppure gli stampini della valigetta e chiudetela, Fate cuocere per 18-23 minuti.in forno o 15 minuti nella valigetta, sfornateli e fateli raffreddare completamente.

In una ciotola capiente unite panna da montare, estratto di vaniglia e zucchero e mescolate con la frusta, montate il composto fino a che, sollevando la frusta, assumerà la forma di una soffice punta, aggiungete la purea di pesche un po’ alla volta continuando a sbattere fino a montare la panna. Assaggiate e aggiungete altra purea, se necessario. Glassate i cupcake con la panna usando una tasca da pasticcere oppure semplicemente a "spatolate". Lasciate riposare coperti da una campana in frigorifero per almeno un ora, se resistete il giorno dopo, saranno ancora più buoni!

Io li ho fatti piccoli, da gustarsi in due morsi, una vera delizia sembra di bere un sorso di tè alla pesca!
Rappresentano bene la storia narrata nel libro, fresca, dolce e senza drammi esagerati.

Con lo stesso impasto potete preparare un'unica torta da farcire con la panna alla pesca.

Nessun commento:

Posta un commento