venerdì 17 aprile 2015

Pasticceria salata # 7: Torta di tramezzini

Minimo sforzo massima resa, è l'incipit perfetto per questa ricetta, ci vuole solo fantasia per la farcia e nel decorare, ma in 10 minuti avrete un'antipasto buonissimo di grande effetto, una torta a strati che in realtà è un maxy tramezzino.
Le dosi saranno approssimative e anche gli ingredienti perché a parte il pane bianco senza crosta e la philadelphia per la copertura, la ricetta può variare a seconda del vostro gusto e di cosa avete in frigorifero e dispensa.


INGREDIENTI:

  • pane da tramezzino bianco senza crosta
  • philadelphia q.b.
  • affettati vari
  • salse
  • patè
  • verdure
  • etc...
Prendete uno stampo da plumcake e foderatelo con un foglio di pellicola trasparente, non è necessario che ricopra tutti i 4 lati ma basterà sistemarlo che aderisca bene al fondo e ai due lati più lunghi.
Iniziate con uno staro di pane, io questa volta non ho trovato il pane in fette lunghe ma quello in forma quadrata, quindi ho fatto un po' di "taglia e cuci" ma il risultato e lo stesso tanto una volta finito non si vedrà. Se dovete adattare il pane , ricordatevi di sovrapporre leggermente le giunte e di premere un po' con le dita per fare aderire bene i pezzi.
 Procedete fino a riempire lo stampo con pane, una farcia, pane e così via, terminando con uno strato di pane.
Io ho fatto il primo con paté di pomodori secchi, poi di uovo sodo tritato con maionese, poi prosciutto cotto e infine paté di carciofini. Naturalmente potete scegliere quello che più vi piace, l'importante che  i gusti stiano bene insieme e che gli strati di farcia non siano eccessivamente abbondanti altrimenti quando andrete a tagliare le fette rischierete di far fuoriuscire tutto .

 Una volta terminato gli starti, coprite con pellicola premete leggermente e fate riposare una notte in frigorifero o comunque almeno 4 ore, così da compattare bene il tutto. Grazie alla pellicola estrarre il vostro maxy tramezzino sarà semplicissimo, basterà capovolgere lo stampo sul piatto da portata prescelto e eliminare appunto la pellicola.
 ora con una spatola dovrete solo ricoprire tutto con uno strato sottile di philadelphia e decorare con cetriolini, verdure olive come fosse un vero dolce!


I miei invitati erano stupiti di ritrovarselo in tavola pensavano che avessi già presentato il dessert, ma poi armata di coltello seghettato gli ho stupiti servendo loro questa delizia.

Nessun commento:

Posta un commento