giovedì 11 giugno 2015

Salsa al caramello

Leggevo sempre di questa salsa al caramello nei blog di ricette stranieri, finchè mi sono decisa a provare a farla anche io...una vera delizia. Si conserva qualche giorno in frigorifero oppure qualche settimana se la chiudete in un barattolo sterilizzato come si fa per le marmellate. Potete semplicemente spalmarla sul pane tostato a colazione oppure utilizzarla per arricchire dessert al cucchiaio, guarnire torte oppure confortarvi a fine giornata intingendoci il dito per poi leccarlo. Naturalmente non sto a dirvi che non va d'accordo con la dieta....ma è talmente buona che chi se ne importa?!?!?
INGREDIENTI per un barattolo:

  • 300 ml di panna fresca
  • 50g di zucchero di canna (se utilizzate il muscovado come nel mio caso prenderà un sapore più intenso, quasi affumicato)
  • 30g di burro
Preparare questa delizia è molto semplice ma ci vanno un paio di accorgimenti, tipo indossare delle maniche lunghe, perchè il caramello se schizza può fare veramente male e utilizzare dei tegami antiaderenti con una frusta in silicone.

Scaldate lo zucchero, quindi in un tegame senza mescolarlo, al massimo potete scuotere la pentola e portare a bollore a fiamma bassa la panna.

 Una volta che lo zucchero sarà completamente sciolto, facendo molta attenzione e tenendovi a distanza versateci all'interno la panna e mescolate subito con la frusta, fate addensare ancora qualche minuto sul fuoco poi spegnete e aggiungete il burro. Mescolate bene per farlo amalgamare.
 Se contate di utilizzarlo subito trasferitelo in un recipiente di vetro, altrimenti potete travasarlo in un barattolo da conserva chiuderlo e capovolgerlo per 5 minuti come si fa per le marmellate. Una volta ricapovolto e raffreddato si sarà creato il vuoto ermetico.



Nessun commento:

Posta un commento