martedì 1 dicembre 2015

Meringhe alberi di Natele....segnaposto dolcissimi!

Non è sicuramente un'idea originale, sul web ne trovate a bizzeffe pure più belli dei miei, ma vista la mia nuova planetaria (qui la recensione), quale scusa migliore per provare a fare queste bellissime meringhe Natalizie? In più sono perfette come segna posto il giorno di Natale, l'anno scorso avevo fatto dei biscottini salati a forma di angelo (qui la ricetta), quest'anno mi butterò sul dolce...
INGREDIENTI per circa 20 alberelli:
  • 2 albumi a temperatura ambiente di uova medie già con qualche giorno di vita
  • 130g di zucchero semolato (10g in più rispetto al peso degli albumi)
  • 1/2 cucchiaino di cremor tartaro
  • 1 pizzico di sale
  • colorante alimentare verde in gel q.b.
  • perle di zucchero colorate per decorare o simili
La dose corretta di zucchero è il peso degli albumi più 10g circa, quindi per non sbagliare pesateli e regolatevi di conseguenza.
Un'altra cosa fondamentale e che la ciotola e la frusta della planetaria siano ben puliti e asciutti e che negli albumi non ci siano tracce di guscio o tuorlo.

Metteteci la pazienza necessaria, non abbiate fretta ma fiducia....ve lo dico perchè a volte presa dalla fretta faccio impazzire gli albumi!!
Inserite gli albumi, il sale  e il cremor tartaro nella planetaria e azionate la frusta alla massima potenza, lavorate finchè gli albumi non cominciano a diventare spumosi e bianchi quasi a neve ferma. A questo punto senza fermare la planetaria cominciate a d aggiungere lo zucchero poco alla volta a pioggia, ne aggiungete circa un cucchiaio aspettate che venga ben assorbito e poi procedete così finchè non l'avrete finito.


Ci vuole tempo, ma il risultato vi ripagherà e vi farà sentire un mastro pasticcere. Quando avrete finito tutto lo zucchero la meringa dovrà essere lucida e filante intorno alla frusta, a questo punto aggiungete qualche coccia di colorante verde a piacere a seconda di quanto li volete colorati i vostri alberelli.
Trasferite la meringa in una tasca da pasticcere con bocchetta grande a stella, foderate con carta forno una placca e...concentrazione!
Premessa: non sono una cima con le tasche da pasticcere quindi potrete solo fare meglio rispetto ai miei alberelli!
Provate così:
  1. fate un anello di meringa tenendo la tasca verticale con la bocchetta sempre a contatto con la meringa, chiudete l'anello e staccatevi.
  2. fate sopra un'altro anello più piccolo nello stesso modo
  3. fatene un terzo ma questa volta staccatevi facendo il ciuffo, ovvero la punta dell'albero.
Oppure fate come riuscite voi, devo ammettere che per qualcuno ho fatto così e per altri ho improvvisato, l'importante che assomiglino alla forma di un albero!
 
In cottura non si gonfieranno quindi potete farli ravvicinati.
Decorateli con perle di zucchero a similare le palline di Natale.
Infornate in forno caldo ventilato a 100° per 3 ore, poi socchiudete lo sportello del forno e lasciate raffreddare completamente all'interno.
Le meringhe si conservano perfettamente per 3/4 giorni, riposte in una scatola chiusa in un luogo asciutto.
Io le userò come segnaposto il giorno di Natale, potete anche confezionarle con carta trasparente da regalare agli amici.










Con questa ricetta partecipo a “Contest Food – Chef per le Feste” di In Cucina con Mamma Agnese, in collaborazione con Punto Soave – I Sarti del Gusto”
di dicembre 2016


Nessun commento:

Posta un commento