sabato 30 gennaio 2016

MANGIA CIO' CHE LEGGI # 61: Mousse di pollo ispirata da "Il Ribelle" di J.R. Ward

Romantico, fresco, semplice. Probabilmente una trama già vista ma rivisitata benissimo dall'autrice che ha creato un piacevole passatempo dalla vita di tutti i giorni, in fondo chi legge vuole solo questo. Scritto bene,scorrevole, ambientato in un posto stupendo. Un libro che mi ha rilassato a fine giornata e spero che la casa editrice voglia pubblicare anche le storie di Joy e Alex perché in questo romanzo ne si buttano le basi.
Il protagonista è uno chef molto prestante, bello e virile, che cucina divinamente, il sogno di ogni donna, lei un'insolita donzella in difficoltà con un sacco di responsabilità che gravano sulle sue spalle, ma forte e determinata che verrà salvata da questo inaspettato incontro.
Insomma forse una storia non molto originale, ma scritta bene e piacevole, per passare qualche ora sognando luoghi e storie lontane.

Questa ricetta è all'inizio della storia quando il bel tenebroso salva facilmente una brutta situazione....


SINOSSI:
Bello e dannato, Nate Walker non ha mai evitato di seguire i suoi sogni, anche se questo ha significato intraprendere la strada più difficile e lasciare la ricchezza della sua famiglia e una donna di cui era innamorato, ma che in realtà puntava solo al suo denaro. Diretto a New York, è convinto che niente possa impedirgli di aprire il suo ristorante a cinque stelle, finché un guasto all'auto lo costringe a fermarsi al White Caps Bed & Breakfast, o meglio nella cucina della sua proprietaria, Frankie Moorehouse, che gestisce la dimora di famiglia nonostante le notevoli difficoltà organizzative ed economiche. L'ultimo problema in ordine di tempo è stata la fuga del cuoco senza preavviso che l'ha lasciata in balia del caos più completo, almeno fino all'arrivo di Nate. Senza averlo cercato, lui si ritrova tra le mani un lavoro di cui non ha veramente bisogno. Resterà lì fino al Labor Day, questo è l'accordo che stipula con la coriacea Frankie. Ma col passare dei giorni il suo interesse si sposterà dalla cucina del bed and breakfast alla sua indipendente e risoluta proprietaria sebbene lui sappia già che con una come Frankie un'avventura con data di scadenza è da escludere.
INGREDIENTI:
  • 200g di pollo arrosto disossato e privato della pelle o 200g di polpa di poularde (qui la ricetta di sabato scorso)
  • 100g di yogurt greco cremoso
  • 1 cucchiaio di salsa worcester
Inserite tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore ad immersione, azionatelo e frullate fino ad ottenere una bella crema densa.
Trasferite la mouse in un barattolo di vetro con coperchio e fatela riposare in frigorifero per un'ora prima di servire.
Perfetta per dei crostini o dei tramezzini, abbinata ad un'insalata o a delle verdure a vapore diventa un piatto unico insolito per valorizzare un semplice e scialbo avanzo come può essere la polpa di pollo.

Nessun commento:

Posta un commento