giovedì 7 gennaio 2016

Meringata homemade....un dolcissimo modo per ricominciare dopo le Vacanze

Sono tornata, e giusto per farlo con il botto ecco la ricetta per una meravigliosa meringata fatta in casa, per stupire tutti con un dolce scenografico, buonissimo, da ristorante che in realtà è molto semplice da preparare, bastano pochi accorgimenti e il gioco è fatto.
Io ho fatto la crema pasticcera con il bimby ( qui la mia ricetta) ma potete farla come sapete voi o acquistarla fatta, ho utilizzato la panna vegetale dolce per donare un po' di leggerezza a questa preparazione, ma potete utilizzare la stessa quantità di panna fresca normale e zuccherarla a piacere con zucchero a velo mentre la montate.
Per questo dolce vi servirà una tasca da pasticcere con bocchetta liscia e una con bocchetta a stella, 2 placche da forno con carta forno e fruste elettriche o planetaria.

INGREDIENTI per 6 persone:

  • 120g di albumi a temperatura ambiente
  • 160g di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro
  • essenza di vaniglia
  • 200ml di panna vegetale zuccherata
  • 200ml di crema pasticcera pronta (qui la mia ricetta con il bimby, preparata con 2 tuorli)

Per prima cosa preparate la crema pasticcera, se decidete di farla in casa, trasferitela in un piatto fondo e fatela raffreddare a temperatura ambiente coperta da pellicola trasparente a contatto.
Su un foglio di carta forno grande come la placca disegnate tre rettangoli uguali con la matita, servirà per avere una forma regolare della meringata, se preferite disegnate dei cerchi o qualsiasi altra forma. Io ho utilizzato uno stampo da plumcake come guida. Ricordadevi di capovolgere il foglio in modo che il segno di matita sia a contatto con la placca e non con il dolce.

Montate a neve ferma gli albumi con il sale, il cremor tartaro e l'essenza di vaniglia (qualche goccia) , a questo punto aggiungete senza fermare le fruste lo zucchero e  poco alla volta a cucchiaiate, e aspettate di aggiungerlo finchè la cucchiaiata precedente non è stata assorbita.


La meringa è pronta quando risulterà lucida e compatta facendo le punte sulla frusta.
Trasferite la meringa nella tasca da pasticcere con bocchetta liscia e riempite due rettangoli, il terzo fatelo tutto a ciuffetti. Più facile da fare che da spiegare, guardate la foto che è più chiaro!
Con la meringa avanzata fate tanti ciuffetti sulla seconda placca.
Scaldate il forno a 100° e cuoceteci le meringhe per 3,30/4,30 con modalità ventilata, eventualmente ogni tanto girate le placche per non fare scurire la superficie, probabilmente le meringhette a ciuffi saranno pronte prima dei tre rettangoli. Fate raffreddare completamemnte in un luogo asciutto.

Montate ora la panna a neve ferma e mescolatela con una spatola dal basso verso l'alto con la crema pasticcera, finchè non saranno ben amalgamate, non abbiate fretta, ci vuole pazienza e calma per creare una crema gonfia e soffice. Trasferitela nella tasca da pasticcere con la bocchetta a stella, tenetene tre spatolate per sporcare il fondo del piatto da portata dove comporrete il dolce, in questo modo la meringata sarà ferma e stabile.
Sistemate il primo rettangolo sul fondo del vassoio e ricopritelo con ciuffetti fitti fitti di crema, sbriciolate sulla superficie le meringhette, coprite con il secondo rettangolo e ripetete tutto





Completate con il rettangolo a ciuffi e premete leggermente. Se avanzate crema e meringhete potete accoppiarle con un po' di crema in mezzo e sistemarle intorno al dolce.
Trasferite la meringata nel congelatore per almeno una notte e ricordatevi   di passarla in frigorifero un'ora prima di servire e poi una ventina di minuti fuori a temperatura ambiente.
Il successo è assicurato! Per i più golosi servite le porzioni con del cioccolato fuso o una crema di frutti di bosco.

2 commenti:

  1. Ciao, mi piace il tuo blog e mi farebbe piacere se passassi a dare un'occhiata al mio! Ti seguo volentieri e se ti va ricambia!
    www.polveredistellemakeup.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sono appena passata a curiosare....non ti conoscevo ma diventerò sicuramente un abituè!Complimenti, mi piace come scrivi e spieghi sei chiara e diretta, vera!

      Elimina