lunedì 11 gennaio 2016

Un'altro aiuto nella mia cucina....la Piastra per waffle e non solo!

A Natale ho ricevuto l'ennesimo elettrodomestico, potrà sembrarvi inutile, il classico aggeggio che usi poche volte e poi dimentichi nel mobile, ma la piastra per i waffle non si usa solo per i waffle!

Come ormai saprete, navigo spesso e volentieri su vari blog culinari stranieri e su Pinterset, la piastra da waffle che sia rotonda, quadrata grande o piccola è spesso citata e non solo per le tradizionali frittelle. Viene utilizzata per riscaldare panini, cuocere verdure, wurstel, focacce, frittelle, verdure, addirittura calzoni, pizza e salatini.
A me è stata regalata un modello quadrato, tipica forma del waffle belga. Il modello l'ho trovate su amazon,



Dimensione della piastra per waffel: 26 x 22,4 cm 1200 watt
Superficie con rivestimento antiaderente
Con spia di controllo per selezionare la temperatura ottimale
Per adesso ho fatto solo dei waffle tradizionali seguendo la ricetta sulle istruzioni (manca la lingua italiana, ma su internet potete trovare milioni di ricette) e salati con il parmigiano al posto dello zucchero.
Le mie bambine non smettono di mangiarli in entrambe le versioni. Ci ho scaldato panini e fatto toast, ma nei prossimi giorni sperimenterò con altri ingredienti e altri tipi di cibi.

E' una piastra questa, che non necessita assolutamente di essere unta, è molto antiaderente, raggiunge la temperatura velocemente,viene indicato dalle spie sulla sua base, quasi subito si capisce la giusta quantità di pastella per ottenere un waffle grande e regolare. Molto semplice da pulire basta che una volta spenta ma ancora tiepida, si passi una spugna umida e poi si asciughi con un panno di carta.
In definitiva sono molto soddisfatta e presto vi posterò numerose ricette delle mie creazioni.
Ringrazio la mia mamma per questo meraviglioso regalo, mi toccherà fare un waffle party!
melanzane grigliate
piadine


Esempi di utilizzi alternativi....

Nessun commento:

Posta un commento