sabato 13 febbraio 2016

MANGIA CIO' CHE LEGGI # 63: "Patate al bacon" da ricordati di perdonare di Rachel Van Dyken

Terzo appuntamento con la serie di Rachel Van Dyken Ruin, per me sicuramente il migliore! Letto in due nottate, non riuscivo a smettere, emozioni, colpi di scena, nuovi protagonisti, vecchi protagonisti, bellissimo. Una storia d'amore, un thriller, una storia di amicizia, di soprusi, di redenzione, di speranza, di senza speranza...
Quando un  romanzo mi prende così mi sento obbligata a trarne una ricetta, spesso diventa difficile perchè le storie non aiutano, ma in questa storia il protagonista Tristan, cucina, e visto che non c'è nulla di più sexy per me di un uomo ai fornelli che per di più vi prepara la colazione, ho pensato di cogliere la palla al balzo e rendere mia la sua ricetta citata nel libro...
"....rispose lui, porgendomi un piatto che riempì con bacon e patate."
TRAMA:
Ho cercato di rifarmi una vita. Sono fuggita nel cuore della notte dall'altra parte del Paese, mi sono iscritta al college sotto falso nome. Per un po', ha funzionato. Sono diventata Lisa, l'allegra e vivace studentessa, sempre pronta a divertirsi. Eppure, ogni volta che qualcuno si avvicinava troppo a me, sentivo l'impulso di scappare di nuovo. Ogni volta che un ragazzo mi sfiorava, provavo solo una paura disperata. Perché non si può cambiare la propria anima. Non si può cancellare il passato. E gli errori che ho commesso mi tormentano come spiriti inquieti. Ma tutto è cambiato nell'istante in cui ho conosciuto Trevor. Lui è completamente diverso dagli uomini che ho conosciuto. È onesto, leale, buono. Ed è convinto che tutti meritino una seconda occasione. Vorrei potergli credere. Vorrei confidargli il mio segreto. Ma ho paura che così facendo trascinerei anche lui nel baratro…

INGREDIENTI per 2 persone:
  • 400g patate a pasta gialla
  • 125g di pancetta affumicata in una sola fetta
  • qualche foglia di salvia
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • sale e pepe a piacere
Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a cubetti piccoli.
Portate a bollore abbondante acqua salata con 1/2 cucchiaino di sale fino e lessate le patate per circa 10 minuti, sono pronte quando la forchetta penetra bene nei cubetti ma rimangono ancora sodi e non si disfano, quindi i minuti sono relativi alla dimensione che darete ai pezzetti di patata.

Scolate e fermate la cottura sciacquando sotto l'acqua ftedda poi asciugate i cubetti su un telo da cucina pulito.
Eliminate l'eventuale cotenna dalla pancetta e affettate sottilmente.
Lavate le foglie di salvia e tagliatele a striscioline.
Scaldate l'olio in una padella antiaderente e rosolate la pancetta all'interno a fiamma molto vivace mescolando, quando comincia a fondere rilasciando il suo prezioso sughetto,
aggiungete i cubetti di patata, la salvia e una generosa macinata di pepe, Mescolate e fate andare sempre a fiamma alta in modo che la pancetta diventi croccante e le patate colorate.
Servite caldissimo magari accompagnando con uova strapazzate al formaggio o uova all'occhio di bue.


 

Nessun commento:

Posta un commento