sabato 20 febbraio 2016

MANGIA CIO' CHE LEGGI # 64: biscotti emoticon ispirati da "Sei il mio sole anche di notte" di Amy Harmon

Non ho parole per descrivere la bellezza dei sentimenti che mi ha suscitato questo libro. Non mi capacito di come questa storia mi abbia devastato...in senso positivo intendo. Ogni singolo personaggio ha suscitato in me emozioni sopite. Mi sono ritrovata a piangere come una scema, a sorridere, a ridere, con gli occhi a cuore e poi di nuovo con gli occhi lucidi.
Amy Harmon ha costruito la sua storia con sapienza trattando argomenti come la malattia, la morte prematura, l'Amore con la A maiuscola in tutte le sue sfumature, l'amicizia vera, la sindrome della ragazza brutta che ci colpisce tutte almeno una volta nella vita...non so come pronunciarmi se non con 5 stelle più che meritate anche se vorrei dare cento grosse come il sole.
Ambrose, Fern e sopratutto Bailey si sono fatti largo nel mio cuore per sistemarsi nei miei personaggi preferiti dei libri.


Ho pensato di celebrare questa storia con i biscotti Emoticon preparati da Ambrose, ma visto che non sono brava con la ghiaccia reale, ho optato per della pasta di zucchero e un pennarello alimentare, entrambi potete trovarli facilmente nei supermercati più forniti.
Io ho utilizzato pasta di zucchero gialla, ma siccome nella storia i biscotti erano di "allegri colori pastello" potrete cimentarvi con più tonalità.
INGREDIENTI per 20 biscotti:
  • 1 tuorlo
  • 100g di farina 00
  • 35g di zucchero
  • 70g di burro a temperatura ambiente, dev'essere morbidissimo ma non fuso!
  • Scorza grattugiata di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale
  • 150g di pasta di zucchero gialla
  • 1 pennarello alimentare nero
  • marmellata di albicocche q.b. a temperatura ambiente
  • zucchero a velo q.b.
Inserite nel robot da cucina la scorza di limone e lo zucchero, polverizzate per 30 secondi alla massima potenza. Unite tutti gli altri ingredienti e lavorate sempre alla massima potenza fino ad ottenere delle briciole come di sabbia umida, raccoglietele e impastatele con le mani fino ad ottenere una pasta liscia, avvolgetela in pellicola trasparente e fatela riposare per 30 minuti in frigorifero.
Accendete il forno a 180°.
 Stendete la pasta frolla in una sfoglia di circa mezzo centimetro e ricavate circa 20 biscotti tondi di circa 5cm di diametro. Potete anche farli più grandi se preferite.
Sistemateli su una placca foderata con carta forno e cuocete per 10 minuti.
Lasciateli raffreddare completamente.
Stendete la pasta di zucchero in una sfoglia sottile di circa 3 mm, fatelo su un piano di lavoro freddo, io l'ho fatto su un tappeto di silicone infarinato con un po' di zucchero a velo.

Ricavate poi danti dischetti quanto sono i biscotti, utilizzando lo stesso tagliapasta.
Spennellate ogni biscotto con un velo di marmellata, servirà da colla per la pasta di zucchero. Applicate quindi i dischetti di pasta di zucchero ai biscotti premendo leggermente per farli aderire.
Ora viene la parte divertente, prendete il pennarello alimentare e disegnate sulla pasta di zucchero le faccine.
Devo ammettere che ho usato la tastiera di whatsapp per non sbagliare....
Vi lascio la trama di questo meraviglioso libro:
Ambrose Young è bellissimo, alto, muscoloso, con lunghi capelli che gli arrivano alle spalle e uno sguardo che brucia di desiderio. Ma è davvero troppo per una come Fern Taylor. Lui è perfetto, il classico protagonista di quei romanzi d’amore che Fern ha sempre adorato leggere. E lei sa bene di non poter essere all’altezza di un ragazzo del genere… Ma la vita a volte prende pieghe inattese. Partito per la guerra dalla piccola cittadina di provincia in cui i due giovani sono cresciuti, Ambrose tornerà trasformato dalla sua esperienza in prima linea: è sfigurato nei lineamenti e profondamente ferito nell’anima. Fern riuscirà ad amarlo anche se non è più bello come prima? Sarà in grado di conquistarlo? Saprà curarlo e ridargli la fiducia in sé? Versione moderna de La bella e la bestia, il nuovo romanzo di Amy Harmon – dopo il grande successo di I cento colori del blu – ci dimostra che in ognuno di noi convivono una parte mostruosa e una meravigliosa creatura e che solo l’amore può essere capace di farle andare d’accordo.


Qui sotto il link per la ricetta tratta da un' altro romanzo di Amy Harmon:



Nessun commento:

Posta un commento