sabato 15 ottobre 2016

MANGIA CIO' CHE LEGGI #84: Cestini di cioccolato bianco con crema alla vaniglia (senza uova) da Ritrovarti ancora di Estelle Hunt

Come può una storia prenderti così tanto da subito? Come può emozionarti tanto da sentire ogni sensazione della protagonista come se le stessi vivendo in prima persona? Non lo so, ma è quello che mi è accaduto con questo romanzo.
Estelle Hunt ha una maturità nello scrivere eccezionale, con Emmeline mi aveva conquistato ma con questo....Wow non so neppure come dirlo. Rachel, una moderna Cenerentola capace di salvarsi anche senza principe azzurro, anche se poi lo trova lo stesso! Complimenti!! Era da un bel po' che non venivo rapita così da una storia. Proprio per questo gli dedico il mio 84° #mangiaciòcheleggi,

ho provato a riprodurre un dolcetto offerto da Alexander a Rachel. Dei cestini di cioccolato bianco ripieni di crema aromatizzata alla vaniglia. Non sono una pasticcera, e il cioccolato bianco mi ha fatto penare molto, ma penso di avere trovato la quadra per semplificare il processo di preparazione dei cestini.

Per questa ricetta vi occorrerà un pentolino, una ciotola per il cioccolato possibilmente in vetro e una più grande per contenerla, una spatola, un cucchiaino, uno stampo in silicone per cioccolatini, una tasca da pasticcere con bocchetta stellata, una frusta, un coltello.  Sono tante cose, ma vedrete che ne vale la pena.

INGREDIENTI per 10 cestini:

per i cestini
  • 100g di cioccolato bianco di buona qualità (io dopo vati esperimenti mi sono trovata bene con il novi)
  • 20g di burro morbido
  • acqua per il bagnomaria 
per la crema
  • 100ml di latte
  • 5g di burro
  • 5g di maizena
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna più 40g
  • 1 stecca di vaniglia
  • 40g di burro morbidissimo
Prepariamo i cestini, che in realtà sono cuori perchè possiedo quello di stampo. Tritate molto finemente il cioccolato a coltello e trasferitelo nella ciotola di vetro insieme al burro. Fate scaldare l'acqua in un pentolino o in un bollitore, la temperatura è giusta quando cominciano a formarsi delle bollicine sul fondo, oppure se avete un termometro 44°. Versatene un po' nella ciotola più grande e mettete a mollo la ciotola di vetro con il cioccolato. Ora con molta pazienza e un cucchiaino, mescolate il cioccolato fino a completo scioglimento. Se serve ogni tanto cambiate l'acqua. E' un lavoro che richiede il suo tempo, ma bisogna farlo così lontano dal fuoco e con le giuste temperature perchè il cioccolato bianco brucia in un amen.
 Una volta ottenuto un composto liscio, riempite i vostri stampini, attendete 30 seondi e rivoltate il tutto per far colare il cioccolato in eccesso. Fatelo su un tagliere di plastica così potrete recuperare il cioccolato da mangiare così o da usare per una torta. Se serve aggiustate i cestini con le dita e facendo colare ancor cioccolato.
 Fate raffreddare in frigorifero minimo 2 ore, prima di recuperare i vari cuori/cestini dallo stampo. Conservateli in frigorifero.
 Preparate la crema. Incidete la bacca di vaniglia e prelevatene i semi con la punta di un coltello e unitela al latte. In un pentolino, sciogliete i 5g di burro con la maizena setacciata, si una poltiglia bianca, aggiungete poco alla volta il latte sciogliendo con la spatola la poltiglia, aggiungete lo zucchero e cuocete sempre mescolado finchè non otterrete una salsa densa e liscia come la besciamella. Trasferite in una ciotola o in un piatto e coprite con la pellicola trasparente a contatto.
 Fate raffreddare completamente. Ne frattempo montate con le fruste il restante burro e il restante zucchero, quando avrete ottenuto un composto morbido e spumoso unite la crema e montate ancora per un minuto. La scelta dello zucchero di canna può sembrare discutibile, perchè non si scioglie come quello raffinato, ma a me piace l'aroma che dona a questa farcia e mi piace sentirlo tra i denti mentre assaporo questi dolcetti.
 Trasferite la crema al burro in una tasca da pasticcere e farcite i cestini, fate riposare ancora almeno un'ora in frigorifero prima di servire.
Sono dolcetti che si sciolgono sulla lingua, avvolgenti e coccolosi, dal sapore delicato ma ben definito, trovo che il risultato che ho ottenuto sia perfetto per descrivere il libro di Estelle Hunt.

SINOSSI E LINK DI ACQUISTO:
Duecento dollari. È quanto ha pagato Rachel per acquistare un biglietto di sola andata verso l’ignoto, dicendo addio per sempre a Baton Rouge. Quella notte si è lasciata alle spalle il degrado e l’ambiente ostile che l’hanno vista nascere. New York la spaventa e la affascina, ma lei è giovane e tenace, soprattutto ha fiducia in se stessa. Alexander l’ha iniziata all’amore, le ha dato speranza e le ha fatto credere nelle nuove opportunità. Poi le ha tolto tutto, coprendola di menzogne.
Rachel non avrebbe mai pensato di poterlo incontrare di nuovo, eppure l’uomo che la guarda con astio e derisione non può essere che lui.

Otto anni sono sufficienti per dimenticare la donna alla quale si è donato il proprio cuore. È quello che si ripete Alexander ogni giorno da quando ha visto sparire Rachel dalla sua vita. Trovarsela di fronte in un ristorante di Manhattan e accorgersi che i sentimenti che provava per lei sono immutati è un duro colpo.
Lei gli ha sottratto qualcosa di molto prezioso, lui farà di tutto per riprenderselo, usando ogni mezzo, lecito o no. Alexander desidera solo vederla annientata, distrutta.
Rachel non crede più nell’amore, Alexander vuole vendetta.

Un uomo e una donna, due mondi distanti, un solo grande amore.

1 commento:

  1. Bellissimi questi cestini ,non oso immaginare la loro bontà!!! Una bellissima idea in vista delle feste che, se ci si pensa , non sono poi così lontane, un abbraccio!!!

    RispondiElimina