venerdì 16 dicembre 2016

Mini cheese cake salate al Pistacchio, senza cottura, idea per le Feste ma non solo

Un altro antipasto facile da fare e che si può preparare in anticipo, molto carino e d'effetto per il giorno di Natale (e non solo), sono delle piccole cheese cake salate che piaceranno a grandi e bambini.
Per questa ricetta vi occorreranno dei pirottini di carta del tipo per tortine o crostatine di diamtro da 7 cm, se non li trovate andranno bene quelli per i muffin ma con queste dosi otterrete 3 cheese cake.

INGREDIENTI per 2 persone

  • 25 g di Ritz (circa 8)
  • 20g di burro
  • 2 cucchiai di paté di pistacchio
  • due cucchiai di Philadelphia
  • due cucchiai di panna fresca
  • mezzo cucchiaino di agar agar (gelatificante di origine vegetale)
  • sale e pepe q.b.
  • due cucchiai di grana padano d.o.p.
  • per decorare a piacere qualche cubetto di mortadella o pistacchi sgusciati

Sbriciolate i ritz all'interno di un sacchetto per il congelatore con un batticarne.
Fate sciogliere il burro e unitelo alle briciole creando un composto umido che andrete a dividere in due pirottini di carta, livellate bene e mettete in frigorifero a raffreddare.
Preparate la crema mescolando il paté di pistacchi con la philadelphia, grana e aggiustate di sale e pepe, amalgamate bene il tutto.
Riscaldate velocemente 2 cucchiai di panna in un pentolino scioglieteci l'agar agar, versate subito nel composto di formaggio e mescolate bene.
Dividete la crema nei due pirottini di carta col fondo di Ritz e livellate.
Ponete in frigorifero almeno tre ore a raffreddare, prima di servire eliminate il pirottino di carta sistemate nel piatto e decorate con con i pistacchi interi o i cubetti di mortadella.







3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao Vale, bellissimo questo antipasto, una ricetta da vero chef...sei sempre al top tu!!! Bravissima , un abbraccio (ho eliminato il commento precedente perchè avevo scritto sl topo invece che al top!!!!! Sono proprio stordita!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina! Sarà uno degli antipasti che servirà alla mia famiglia a Natale

      Elimina