sabato 24 giugno 2017

MANGIA CIO' CHE LEGGI #99: Crumble di mele ispirato da "Lady Opaline" di Virginia Dellamore

Posso dire con certezza che Lady Opaline è per adesso il mio libro preferito di Virginia Dellamore!
Il personaggio di Opaline è così forte e determinato che mi sono completamente immedesimata in lei, e Alexsander, beh lui è entrato dritto nella mia top ten dei miei protagonisti maschili preferiti dei libri.
Bello, carismatico, ironico, anticonformista, l'alchimia con Opaline mi ha fatto sognare ad occhi aperti ad ogni riga. Vorrei dirvi di più, ma ho paura di fare spoiler, però se vi piacciono gli storici non perdetevi assolutamente questo romanzo, io ho letto la sinossi dopo aver letto il libro e sinceramente la storia è molto, molto di più! La trovate insieme ai link d'acquisto al fondo del post.
Vi propongo un Crumble di mele, che nella storia è servito da pretesto ad Alexsander per attaccare bottone con Opaline durante una cena formale dopo il loro primo incontro "sconveniente" nei boschi.


INGREDIENTI per 4 persone:

  • 3 mele rosse estive croccanti
  • scorza e succo di limone non trattato
  • 1 tazza di zucchero di canna + 3 cucchiai
  • 1 tazza di farina di tipo 1
  • 1 tazza di avena 
  • 130g di burro freddo
Accendete il forno a 180°; imburrate ed infarinate una pirofila da forno.
Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a pezzettini. mettetele in una ciotola con meta della scorza di limone grattugiata e tutto il succo, i 3 cucchiai di zucchero e mescolate e lasciate riposare 10 minuti

Disponete i cubetti di mela sul fondo della pirofila, con il loro succo.

In un'altra ciotola unite farina, avena, zucchero, la restante scorza grattugiata e il burro a cubetti; Ora con le mani lavorate il tutto fino a raggiungere un composto sbriciolato. Questo passaggio è molto divertente da fare, dovete schiacciare il burro tra le dita inglobando la farina, è un ottimo antistress!
ricoprite la superficie in uno strato uniforme con il composto di burro.Cuocete 40 minuti circa.
Sfornate e fate intiepidire prima di servire, è buonissimo anche freddo! 
Se scegliete di servirlo caldo, accompagnate ogni porzione di crumble con una pallina di gelato alla vaniglia.
Questo è un dolce che secondo me rappresenta benissimo Alexsander, una scorza dura all'esterno con un cuore caldo all'interno.

SINOSSI E LINK D'ACQUISTO:
Inghilterra, '800. Opaline è una lady molto particolare: aristocratica, bella come il sole, con due splendidi occhi color fiordaliso, potrebbe ambire a sposare un duca. Ma a lei non importa nulla dei salotti mondani o di sfoggiare vestiti e sorrisi a Londra durante la Stagione; il suo desiderio più grande è vivere in campagna, tra il cielo e l’erba, a contatto con la natura, gli animali, e il ricordo della sua idilliaca infanzia. Un’infanzia finita con la morte del padre, la cui assenza ha lasciato un vuoto incolmabile nel suo cuore. Opaline è cresciuta così: insofferente alle regole, più brava ad arrampicarsi sugli alberi che a servire il tè, danzare il minuetto o lanciare sguardi languidi da dietro un ventaglio. A diciotto anni appena compiuti, Opaline è schietta, genuina, generosa e solare. Innamorata di un amico d’infanzia, il dolcissimo Edward, non osa rivelargli i propri sentimenti e si limita ad ammirarlo da lontano. Intanto, di notte, si reca nei boschi per distruggere le trappole dei bracconieri, cura gattini e colombi feriti, legge romanzi d’avventura e cavalca senza sella, provocando nella madre ben più di un sussulto d’angoscia al pensiero che la sua unica figlia femmina sia una tale scapestrata. Quando Alexander Knight giunge nel Leicestershire dalla lontana America, Opaline si ripropone di detestarlo. Lui è l’antitesi di Edward: tanto quest’ultimo incarna l’idea fiabesca del principe azzurro, quanto Alexander è il perfetto prototipo del mascalzone. Sfacciatamente ricco e arrogante, Mr. Knight si contrappone ai damerini inglesi, è maleducato e materiale, passionale e cinico, e cela un drammatico segreto che risale al suo passato. L’incontro fra i due si traduce ben presto in uno scontro di volontà saturo di scintille. Lui è attratto da questa insolita giovane donna che pare del tutto inconsapevole della propria bellezza, e lei è inquietata da un uomo così deciso e scandaloso che sembra nascondere l’inferno in fondo agli occhi. Ma l’amore arriva dove la ragione si arrende. Durante una sfolgorante primavera, tra balli, concerti, pic-nic all’aperto, incontri al chiaro di luna e viaggi rocamboleschi, Alexander e Opaline si avvicineranno più di quanto avessero mai immaginato, scoprendo cose impensabili l’uno dell’altra: che anche l’uomo dai modi più spietati nasconde un’anima, e basta una tenera scintilla a scatenare un incendio; che una donna innamorata è capace di uno straordinario coraggio; che la patria non è un luogo terreno ma il posto dove abita il cuore, e che un perdono sincero può dare più soddisfazione di un’atavica vendetta. Un romance storico dolce e sensuale, con due protagonisti caparbi e un microcosmo di personaggi secondari, sullo sfondo della verdeggiante campagna inglese, della Scozia, e del tempestoso Oceano Atlantico.

Nessun commento:

Posta un commento