martedì 18 luglio 2017

Pane in padella senza lievito di birra, veloce e senza il calore del forno!

Sono rimasta senza pane e in più faceva un caldo terribile.
Come risolvere la situazione?
Sperimentando, come piace fare a me.
E' stato un vero successo, tanto che ho passato la ricetta ad una cara amica, che la testata con ottimi risultati.
Per preparare l'impasto ho utilizzato il bimby, se non l'avete potete anche farlo a mano o con una planetaria con il gancio apposito.

Ingredienti per 4 generose porzioni:
  • 550 g di farina di tipo 1
  • 1 bustina di lievito per dolci non aromatizzato
  • 1 cucchiaino raso di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino raso di sale fino
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 300 g di acqua a temperatura ambiente
Potete anche utilizzare la stessa quantità di farina auto lievitante omettendo la bustina di lievito.
Setacciate gli ingredienti secchi ed inseriteli nel boccale del Bimby; aggiungete l'olio e l'acqua. Impastate prima a velocità 6 per 15 secondi e poi a velocità spiga  per 2 minuti.
Con le mani infarinate, prelevate l'impasto e dividetelo in 4 parti uguali.Stendete con le mani ogni pallina d'impasto, in dischi spessi circa un centimetro.
Riscaldate bene una padella antiaderente, abbassate la fiamma e cuocete i dischi di pane circa 3 minuti per lato. E' importante tenere la fiamma dolce dopo aver scaldato la padella per permettere alle sfoglie d'impasto di cuocere lentamente senza bruciarsi.
Quando vedrete che la superficie del disco comincia a formare delle bolle, potete rivoltarlo e procedere con la cottura. dall'altro lato
Trasferiteli su una griglia a raffreddare prima di consumarli.

E' un pane che ricorda la pita greca, morbido da arrotolare o da tagliare longitudinalmente per essere farcito.
Si conserva bene per un paio di giorni se tenuto in un sacchetto di carta.

Pane fresco ogni giorno senza lunghe lievitazioni o accendere il forno, in 30 minuti di lavorazione è pronto. Perfetto anche per gli intolleranti al lievito di birra.

Nessun commento:

Posta un commento