venerdì 6 ottobre 2017

Cestini ai Nashi, con mirtilli rossi e noci pecan

Oggi voglio parlarvi di un frutto tipico delle zone in cui vivo ma che in realtà arriva da molto lontano, ovvero il NASHI. 
All'apparenza può sembrare una mela ma una volta tagliato a metà vi accorgerete che assomiglia di più a una pera. 
Infatti questo frutto non è un innesto tra un melo e una pera come si potrebbe pensare, giochetto della botanica moderna, ma è proprio una razza di pera, comunemente chiamata appunto, pera asiatica. 
È un frutto molto antico, di 3000 anni. Leggendo un po' in giro, ho scoperto che da noi è arrivato nel dopoguerra avendo un discreto successo, per qualche strano motivo, è poi passato di moda nonostante la sua bontà. Che io sappia, almeno in Piemonte, viene coltivato nella zona di Centallo (Cn). 

È un frutto molto croccante e succoso tipico dell'autunno, dal sapore fresco dissetante e dolce. Ricchissimo di magnesio e altri sali minerali ha proprietà energizzanti.
Io ho imparato a conoscerlo da quando ho conosciuto mio marito, visto che è un Centallese, ogni anno in autunno mia suocera ce ne procura sempre fino alla fine della stagione. Visto che è un frutto versatile come le pere, ho deciso di prepararci dei dolcetti per la merenda.

INGREDIENTI per 8 persone:
  • Un rotolo di pasta sfoglia rettangolare 
  • Mezza tazza di noci pecan (in alternativa potete usare delle noci normali) 
  • Una tazza di mirtilli rossi disidratati 
  • 4 cucchiaini di zucchero muscovado 
  • latte q.b. per spennellare la superficie

Accendete il forno a 180°; mettete in ammollo i mirtilli rossi e lasciateli 15 minuti; srotolate la carta forno e tagliatela in 8 parti. Tagliate il Nashi in 4 spicchi, eliminate il torsolo e sbucciatelo, affettate ogni spicchio con una mandolina.
Dividete le fettine sugli 8 rettangoli di pasta sfoglia, sovrapponendo un pochino le fettine. Scolate i mirtilli e strizzateli, disponeteli sulle fettine di Nashi. Dopo aver tritato le noci pecan a coltello, cospargetele sui frutti,  completate con mezzo cucchiaino di zucchero.
Con un coltello affilato, tagliate la pasta sfoglia in 8 striscioline ai lati della frutta, richiudetele intorno alla farcia alternando destra-sinistra.
Sistemate i cestini su una placca foderata con carta forno e spennellateli con poco latte.
Infornate e cuocete per 25 minuti, in cottura le striscioline si apriranno formando dei gradevoli cestini.
Una volta sfornati e raffreddati i dolci, a piacere potete spolverarli con zucchero a velo.

Una merenda golosa dal sapore del bosco e dell'autunno, che nonostante gli ingredienti "esotici" ad ogni morso ci fa sentire a casa.





Nessun commento:

Posta un commento