mercoledì 2 maggio 2018

Cuocere il polpo con la pentola a pressione elettrica


Fin da bambina, nonostante un nonno livornese che cucinava il pesce in modo da far resuscitare i morti e una mamma altrettanto brava, in non mangiavo il polpo perché mi faceva senso in bocca. In effetti ancora oggi maneggiarlo da crudo mi crea timore, ma per fortuna i gusti cambiano e tenere un food blog mi stimola ad abbattere le mie barriere culinarie. Posso affermare che a ben 36 anni, per la gioia di mia madre, ora il polpo mi piace da impazzire e a detta di mio marito, sono anche brava a prepararlo ma forse e anche merito della mia fidata pentola a pressione elettrica.
Questa è la mia versione per la pentola a pressione elettrica per voi, mi piace cuocere il polpo in un brodo vegetale speziato con chiodi di garofano che esaltano la delicatezza della carne di questo mollusco.

INGREDIENTI:
per il brodo
  • La parte con le foglie di un mazzo di sedano (del sedano a me piace utilizzare gli scarti per fare il brodo in modo da non sprecare nulla, quindi quando scrivo la parte con le foglie del mazzo di sedano intendo tagliare l'ortaggio da metà in su, e utilizzare quella parte che normalmente si getta)
  • 2 carote medie 
  • Una cipolla bionda o uno scalogno 
  • Un cucchiaino di Grani di pepe 
  • un cucchiaino di chiodi di garofano 
  • 2 foglie di alloro
  • Due pizzichi di sale fino
  • 5 l d'acqua
per il polpo
  • 1 polpo (fatelo pulire dal pescivendolo), quello della foto era un polpo da 1,3kg

Per prima cosa sbucciate la cipolla, pelate le carote con un pelaverdure e lavate quest' ultime insieme alle foglie del sedano.

Le spezie mettetele in un infusore per il tè, in questo modo basterà estrarlo dal brodo senza dover filtrare nulla una volta terminata la preparazione.
Inserite le verdure preparate e l'infusore con le spezie all'interno della pentola interna e versate 5 l abbondanti di acqua, condite con i pizzico di sale. Chiudete la pentola a pressione e chiudete la valvola di sfiato. 
Accendete la pentola e impostate il programma " broth" oppure il manuale, con pressione sul livello più alto e 15 minuti.
Quando il programma avrà terminato, facendo molta attenzione fate sfiatare la valvola.  
Quando il vapore avrà finito di fuoriuscire potrete aprire la pentola e godervi il profumo del brodo confortante e inebriante grazie alle spezie.
Ora agite velocente per non perdere il calore del brodo, immergete per 3 volte solo i tentacoli del polpo così da farli arricciare, dopodiché immergetelo tutto, chiudete la pentola, la valvola e cuocetelo in funzione manuale ad alta pressione per 25 minuti. Una volta terminato il programma lasciate riposare a valvola chiusa per 10 minuti circa, in modo che la valvola sfiati naturalmente. Aprite la pentola e scolate il polpo facendo molta attenzione perché l'acqua sarà molto calda.
Se utilizzate dei polpi più piccoli, diminuite il tempo, calcolate 2 minuti ogni 100g.

Il vostro polpo è pronto per le vostre preparazioni, a piacere potete scegliere se pelarlo o no; questa operazione sarà semplicissima perché con questo tipo di cottura la carne sarà tenerissima e saporita grazie al brodo vegetale speziato.


1 commento:

  1. ciao, adoro il polpo in tutte le salse, e da Livornese, lo cucino spesso, baci.

    RispondiElimina