giovedì 24 maggio 2018

Arrosto di lonza alla birra scura in pentola a pressione elettrica (con funzione sautè)

Come ormai sa chi mi segue da tempo, io non sono una gran consumatrice di carne. Proprio per questo pecco anche nel preparare secondi carnivori. Ho avuto una svolta in questo settore,  da quando ho la pentola a pressione elettrica che mi permette di sbizzarrirmi con spezzatini e arrosti in neanche mezz'ora con risultati stupefacenti. 

Uno di questi successi è stato il mio arrosto di lonza con la birra scura. La lonza è un taglio del maiale magro e delicato ma spesso quando si cucina sotto forma di arrosto tende ad asciugarsi e a diventare un po' stopposo ma quella pentola questo inconveniente non vi capiteranno mai.

Ingredienti per 6 persone: 
  • 800/900 g di lonza di maiale in un unico pezzo 
  • 50 ml di birra scura 
  • 2 foglie di alloro 
  • 1 rametto di rosmarino 
  • 1 scalogno 
  • 1 carota piccola 
  • 2 coste di sedano
  • 4 cucchiai di olio EVO 
  • sale e Pepe q.b. 
  • un cucchiaino di zucchero di canna 
  • una noce di burro e un cucchiaio di maizena, per tirare la salsa alla fine
Preparate la base del soffritto; lavate carote sedano, sbucciate la cipolla e pelate la carota tritate tutto finemente a coltello oppure se siete pigri come me tritate tutto con un frullatore, in questo modo ci metterete pochi istanti, a me il soffritto piace fine così non da fastidio nella salsa del piatto.

Accendete la pentola sulla funzione sautè e mentre si scalda, massaggiate la lonza con sale e pepe, da tutti i lati.
Versate l'olio nella pentola con le erbe e quando comincia a sfrigolare unite il trito per il soffritto, fate andare per circa un paio di minuti mescolando sempre. Aggiungete ora la lonza e fatela cicatrizzare 3 minuti per lato, premendo la carne sul fondo della pentola con dei cucchiai di legno. Terminato questo procedimento molto importante per ottenere un arrosto morbido e umido, sfumate con la birra e chiudete la pentola e la valvola del coperchio. Impostate il programma Meat oppure manuale 20 minuti ad alta pressione. 
Terminato il programma sfiatate la valvola, aprite e prelevate il pezzo di lonza, avvolgetelo in carta stagnola. Questo passaggio permetterà alla carne di riassorbire i suoi succhi restando tenerissima. Mentre l'arrosto riposa potete occuparvi della salsa. Accendete la pentola su sautè con la salsa rimasta all'interno, aggiungete il burro e un cucchiaio di maizena setacciato, mescolate finché la salsa non inizierà ad addensarsi, spegnete la pentola.
Non vi preoccupate se avrete creato dei grumi di amido di mais, vi basterà filtrare la salsa con un colino.
Vi consiglio di tagliare la carne in fette sottili e accompagnarla con la salsa ben calda.
In questo modo se avanzerà, sarà buonissima anche servita fredda accompagnata da salse a vostro gusto e piacere.


Vi lascio il link di un'altra pentola a pressione elettrica perché la mia non è disponibile su amazon, questa ha la funzione SAUTE` e in più, quella per lo yogurt  e le torte.

2 commenti:

  1. Ciao, non amo e non cucino tanto la carne come te, però deve essere buonissima, buona giornata

    RispondiElimina