martedì 15 gennaio 2019

Focaccia integrale con farina SAN E BUN


Il proprietario del mio supermercato di fiducia, l'OK MARKET di Venasca, mi fa sempre provare dei prodotti alimentari d'eccellenza. Prima di Natale mi ha gentilmente donato della farina integrale di grano tenero BIO macinata a pietra dell'azienda SAN E BUN, un prodotto a km 0 certificato biologico.

Non starò a dilungarmi su specifiche tecniche, organolettiche di questa farina, non ne ho le capacità giuste, però posso raccontarvi la mia esperienza personale amatoriale.

Ho subito provato a cimentarmi nella preparazione della focaccia, uno dei lievitati che mi riesce meglio, quindi mi sembrava perfetta per testare questa farina.
Normalmente quando impasto solo farine integrali, trovo difficoltoso calibrare la giusta quantità di acqua e il processo di lievitazione. La cosa che ho notato subito della farina SAN E BUN è proprio la facilità di lavorazione e come assorbe i liquidi, quasi fosse una farina non di forza.

Lievita senza problemi come un impasto di farina di tipo 1, è una volta cotto  si mantiene soffice senza sbriciolarsi come altre preparazioni integrali.


INGREDIENTI per 2 focacce di circa 24 cm di diametro:

per l'impasto

  •  500 g di farina integrale SAN E BUN
  • 350 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 50ml di olio evo + l'olio per le teglie
  • 1+1/2 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 bustina di lievito di birra secco
a piacere per guarnire
  • 200g di stracchino
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • origano q.b.
Io per impastare utilizzo il bimby ma andrà benissimo anche una planetaria con il gancio apposito. In entrambi i casi abbiate pazienza e fate lavorare a lungo in modo da incordare l'impasto.

Utilizzo un lievito secco di birra che non va sciolto preventivamente, basta aggiungerlo ai vari ingredienti, è il lievito di birra della marca Belbake che si trova in vendita al Lidl. Ad ogni modo voi seguite le indicazioni della marca del lievito che utilizzate, se va sciolto in acqua utilizzate una parte di quella indicata nella ricetta.
Inserite tutti gli ingredienti per l'impasto nel boccale del bimby, Richiudetelo e iniziate a lavorare a vel. 6 per 30 secondi e poi 3 minuti a vel. spiga. Lasciate lievitare per minimo 90 minuti all'interno del  boccale chiuso.
Nel frattempo ungete due teglie; quando l'impasto avrà raddoppiato di volume, dividetele in due parti e senza sgonfiarlo troppo , stendetelo direttamente nelle teglie soltanto con le dita e i palmi della mano. 
Ungetevi le mani, così questa operazione sarà più semplice. 
Riponete le teglie in forno spento e lasciatele riposare ancora per 1 ora abbondante.

Estraete le teglie dal forno e accendetelo a 180°. In un barattolo con tappo preparate un emulsione metà olio e metà acqua, per due focacce vi serviranno circa 100 ml d'olio e 100 ml d'acqua.
Noterete che l'impasto si è ulteriormente gonfiato, con le dita praticate delle fossette, versate sopra metà dell'emulsione, condite con sale a vostro piacere.
Questa è la base, ma potrete aggiungere origano oppure lo stracchino a fiocchi.
Cuocete per 20 minuti in forno statico.


Sfornate e tagliate a spicchi, servite subito accompagnando con verdure grigliate e affettati.


Il sapore è intenso e piacevole, se amate i prodotti integrali preparare lievitati con questa farina sarà un vero piacere, la prossima volta voglio provare questa farina per una torta o dei biscotti.


Nessun commento:

Posta un commento