sabato 14 febbraio 2015

SAN VALENTINO...Ravioli rossi a forma di cuore ripieni di melanzane....


Il medico arabo Ibn Botlan, riteneva che generasse “melanconici umori” e spingesse a una sfrenata bramosia sessuale.
Il filosofo persiano Avicenna scriveva: “se ne mangiano i frutti per procurare lussuria”.
Nel Cinquecento il Mattioli ne ricordava gli usi popolari e le proprietà afrodisiache: "mangiansi volgarmente fritte nell'olio con sale e pepe come i fonghi… usansi in Italia di mangiare questi frutti per provocare a lussuria”. fonte
 Con queste premesse, non potevo non utilizzare la melanzana per la mia cenetta di San Valentino...

INGREDIENTI PER LA PASTA:
  • 300g di farina di semola di grano duro
  • 2 uova medie
  • 1/2 bicchiere d'acqua con sciolto dentro mezzo tubetto di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di paprica dolce
  • un albume leggermente sbattuto
INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
  • 1 melanzana lunga di medie dimensioni
  • 2 cucchiai d'olio EVO
  • 2 cucchiai di aceto balsamico i.g.p.
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale e pepe
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 60g di scamorza bianca grattugiata
  • 25g di ricotta
  • un granello di aglio secco o uno spicchio in camicia per insaporire l'olio e poi da rimuovere.
Con queste dosi vengono circa 45/50 cuori abbastanza grandi di circa 5 cm di altezza. Se vi avanza del ripieno è buonissimo spalmato su dei crostini o usato per farci dei salatini o panzerotti di pasta sfoglia.

Preparate il ripieno:

lavate e spuntate la melanzana tagliatela a cubetti piccoli. Scaldate l'olio e tuffateci la melanzana, fate rosolare un paio di minuti, condite con sale,il chicco d'aglio, lo zucchero e bagnate con l'aceto balsamico, abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti sempre mescolando. Pepate e toglietene i 2 terzi, nella parte rimanente aggiungete i pinoli e fate saltare ancora qualche minuto.


 Frullate la parte di melanzana che avete messo da parte e riunitela ai cubetti con i pinoli, aggiungete ricotta e formaggio e mescolate bene, risultera un composto compatto. Conservate in un luogo fresco.







Preparate la pasta:
Formate con la farina una montagnola, fate un buco al centro dove metterete le uova e l'acqua con il concentrato di pomodoro, spolverizzate con la paprica e iniziate a sbattere le uova con una forchetta raccogliendo poco alla volta la farina dai lati, poi passate ad impastare con le mani. Deve diventare un impasto sodo ma elastico e non appiccicoso, alla necessità aggiungete un po' di farina.
Avvolgete la palla d'impasto nella pellicola trasparente e lasciate riposare 30 minuti in un luogo fresco.

Passato questo tempo stendete la pasta con il mattarello oppure la macchinetta apposita in una sfoglia sottile e tagliate i vostri cuori in numero pari.
 Spennelate metà dei cuori con l'albume.
 Sistemate una piccola pallina al centro dei cuori con l'albume.
Con le altre metà, richiudete i vostri ravioli, premete con le dita intorno al ripieno per fare uscire l'aria, poi schiacciate i lati e con i rebbi di una forchetta sigillate tutto intorno.

 Una volta chusi tutti rigirateli e ripete l'operazione con la forchetta, mi raccomando non eccedete con l'impasto se non al momento di chiudere i vostri cuori fate una faticaccia.

Sistemateli su un vassoio con della farina di semola per non farli attaccare, ed ecco i vostri cuori rossi!

Cuociono in abbondante acqua bollente salata per circa 10 minuti, dipende dallo spessore della vostra sfoglia.
Conditeli come più vi piace, questo è il mio suggerimento.
INGREDIENTI:
  • olio EVO
  • olive taggiasche sott'olio snocciolate 2 cucchiai sgocciolati
  • basilico fresco
  • 1 cucciaio di pinoli
  • pomodorini privati dei semi
  • sale e pepe
  •  un granello di aglio secco o uno spicchio in camicia per insaporire l'olio e poi da rimuovere
  • grana padano grattugiato
 Tagliate i pomodorini privati dei semi a cubetti piccoli conditeli con sale e pepe e teneteli da parte.

Scaldate l'olio con tutti gli altri ingredienti senza farlo friggere.
Scolate i cuori e conditeli con l'olio caldo, mescolate ed impiattate, cospargete su ogni porzione dei cubetti di pomodorini e una spolverata di grana decorate con basilico fresco.



 E buon SAN VALENTINO..

Nessun commento:

Posta un commento