giovedì 13 dicembre 2018

Alberi di polenta con pesto di cavolo nero


Due anni fa ho ricevuto in dono un fantastico stampo in silicone ma non avevo ancora avuto modo di sfruttarlo. Qualche giorno fa, mentre ero al lavoro, ho avuto un'illuminazione per utilizzarlo. Invece di prepararci un dessert, come c'era sull'illustrazione della confezione, ho deciso di provare a farci un antipasto monoporzione. 
Richiede un po' di attenzione nell'impiattamento ma sia il  pesto di cavolo nero che gli alberelli, si possono preparare con largo anticipo per poi completare il piatto un attimo prima di andare a tavola.

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 120g di polenta bramata
  • 480 ml di acqua
  • un cucchiaino raso di sale fino
  • 4 cucchiai di pesto di cavolo nero (qui la ricetta)
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • 50g circa di formaggio di Bra tenero, o comunque un formaggio a pasta dura simile

Per prima cosa cuocete la polenta come indicato sulla confezione, io preferisco farlo con il BIMBY, a questo LINK trovate come farlo.

Una volta pronta la polenta versatela negli stampi di silicone e fatela raffreddare completamente in modo che si solidifichi. Vi consiglio di fare questo primo passaggio il giorno prima, otterrete così degli alberelli facili da estrarre dallo stampo e perfettamente formati.
Una volta estratti gli alberelli, tagliate via una fetta dal fondo, spessa circa mezzo cm e scavate l'interno creando una fossetta (vedi foto). Al suo interno infilate un cubetto di formaggio e richiudete con la base di polenta. Sistemate gli alberelli man mano su un piatto adatto al microonde.
Diluite il pesto di cavolo nero (qui la ricetta) con la panna, mescolate per ottenere una salsa fluida e tenete da parte.
Non vi resta che scaldare gli alberelli per 30 secondi alla massima potenza nel microonde, impiattare e versare sopra ad ognuno una cucchiaiata di pesto di cavolo nero. Se volete potete decorare ogni albero con un puntale di formaggio, servite subito
Forse è un po' laborioso come antipasto ma l'effetto scenico è di grande impatto senza tralasciare che l'abbinamento di sapori rende pochi ingredienti semplici una vera delizia.

martedì 11 dicembre 2018

Renne di toumin dal Mell


Il toumin dal Mell è sicuramente un vanto per la Valle Varaita, un formaggio di latte vaccino a pasta cruda dal sapore semplice della tradizione. 
Non deve mai mancare sulla mia tavola se ho degli invitati o se si festeggia qualcosa, quest'anno ho deciso di vestirlo a festa per il pranzo di Natale e servirlo come antipasto.

giovedì 6 dicembre 2018

Briciole dolci di pasta sfoglia, sfruttiamo gli avanzi!


Come promesso martedì, oggi condivido con voi il mio trucchetto per non sprecare i ritagli di pasta sfoglia avanzati da altre preparazioni. Un'idea golosa che potrebbe tornare utile nei prossimi giorni di festa quando ci ritroveremo a cucinare senza freni.

martedì 4 dicembre 2018

Alberi di sfoglia ripieni di zucca e gorgonzola cotti con la friggitrice ad aria

Inizio oggi a condividere le mie idee per questo Natale.

Si lo so, l'aspetto non è molto invitante, non sembrano degli alberelli natalizi. Le gemelle mi hanno detto che sembrano razzi spaziali o seppie, probabilmente ci andava una formina più grande. Vi assicuro che il sapore ha compensato l'aspetto, magari la prossima volta utilizzerò un taglia pasta a stella.

sabato 1 dicembre 2018

NUOVO VIDEO: Come tostare il pane con le friggitrici ad aria



In questo nuovo video vi spiego come sfruttare il pane vecchio con la friggitrice ad aria, in 3 minuti avrete crostini o fettine per tartine senza paura di bruciare il pane.

giovedì 29 novembre 2018

Insalata di pollo alla provenzale (ricetta per friggitrice ad aria)


Se avete preparato il pollo con la friggitrice ad aria seguendo la mia ricetta di martedì, ecco un modo velocissimo per sfruttarne gli avanzi. Un'insalata tiepida, ottima anche fredda, molto colorata e saporita che si prepara interamente con la friggitrice ad aria.

martedì 27 novembre 2018

Petto di pollo al limone e erbe di provenza in friggitrice ad aria


Durante la settimana cerco sempre, nonostante la stanchezza di portare in tavola una cena decente, penso che per tutti sia sempre una sfida. Per non cedere alla pigrizia cerco di organizzarmi facendomi aiutare dai miei fidati elettrodomestici. Questo pollo dal profumo provenzale si prepara praticamente da solo mentre io posso dedicarmi ad altro, basta aggiungere un'insalata e la cena sarà pronta e gustosa senza troppo impegno, e con gli avanzi si potrà campare anche il giorno dopo a pranzo.

giovedì 22 novembre 2018

Crudité di verdure con salsa allo yogurt per un aperitivo leggero

Questa estate in vacanza in Francia quando facevamo la spesa, abbiamo scoperto nel banco frigo i plateau apéritif, ovvero delle confezioni divise in scomparti piene di verdurine già pulite abbinate a delle salse. Bastava togliere la pellicola che chiudeva il plateau per iniziare a gustare le verdure croccanti intingendole nelle salse. Il vassoio era composto da ravanelli, pomodorini, carotine, olive verdi e cavolfiore crudo.