sabato 27 giugno 2015

MANGIA CIO' CHE LEGGI # 39: Pizza alle patatine fritte da "Tutta colpa di New York" di Cassandra Rocca....integrale con Bordo ripieno

Avevo questo libro in coda da molto tempo, l'ho iniziato come intervallo in attesa di un romanzo che aspettavo da tempo, volevo qualcosa di veloce, semplice giusto per aspettare l'altro libro.
Che meravigliosa sorpresa è stato! Avessi saputo l'avrei letto molto tempo fa! Innanzitutto complimenti alla penna Di Cassandra Rocca, una scrittura fluida, ironica accattivante che mi ha conquistata dalle prime righe senza mai annoiarmi, e riuscita a trasformare uno stereotipo della commedia romantica in qualcosa di emozionante, di vero. I suoi personaggi sono del tutto credibili come anche le situazioni create.

Avevo appunto aspettato a leggere il romanzo perchè proprio dalla trama, pensavo fosse una commediucola romantica, lui bello famoso e ricco, lei la ragazza della porta accanto. Invece ad ogni riga letta ci si immedesima con Clover, ho provato le sue stesse emozioni, ho vissuto la sua storia in prima persona! Quanto mi sono emozionata con lei, ho sofferto per la sua famiglia, ho sorriso per la sua "linguaccia", ho invidiato il suo lavoro ma soprattutto mi sono innamorata insieme a lei di Cade...Che meraviglia di storia nella sua semplicità è entrata dritto nel mio cuore e sarà sicuramente uno di quei libri che ogni tanto rileggerò, magari verso Natale...
Mi sembrava carino proporvi un piatto presente nel libro molto caro alla protagonista Clover, "un'enorme pizza con una pioggia di patatine fritte disposte in modo da formare il mio nome" (cit. a 54% del romanzo posizione 1911). Però, si c'è un però, per rendere più speciale questa ricetta, rinuncerò al nome fatto con  le patatine a beneficio di un impasto integrale, di origano fresco e del bordo di pasta ripieno di formaggio asiago.
TRAMA:
Fare un regalo non è sempre facile. Lo sa bene la giovane Clover O’Brian, che in qualità di personal shopper aiuta i suoi clienti nell’ardua impresa di scovare doni speciali. Natale è alle porte, New York è in fermento e Clover, da sempre innamorata dell’atmosfera natalizia, si gode il periodo dell’anno che preferisce.
Cade Harrison è un uomo molto fortunato. È un attore di Hollywood bello, ricco, famoso e amato. Anche il successo, però, ha i suoi lati negativi: appena uscito da una relazione disastrosa con una collega, Cade sente il bisogno di rifugiarsi in un luogo poco frequentato dalle star, lontano da occhi indiscreti e soprattutto dai paparazzi! E allora accetta volentieri di trascorrere le feste a New York, nella casa che gli presta un amico. Ma il caso vuole che la villetta in questione si trovi proprio di fronte a quella dove vive Clover che, fino a quel momento, gli attori hollywoodiani li ha visti solo sul grande schermo.
E così due vite, apparentemente inconciliabili, inciamperanno l’una nell’altra nel periodo più romantico dell’anno. Basterà la magia del Natale a far scoccare la scintilla?


INGREDIENTI E SVOLGIMENTO PER LA PASTA:

  • 200g di farina 0
  • 100g di farina integrale
  • Acqua q.b. circa 160g
  • 1 cucchiaino di sale 
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 cubetto di lievito fresco
  • 2 cucchiai d'olio evo


Io mi servo del bimby per impastare ma vanno bene anche la macchina del pane, le fruste o le vostre manine.

Sciogliete il lievito con lo zucchero in un bicchiere d'acqua e lasciate riposare 10 min.
Dopo di che unite tutti gli ingredienti e l'acqua fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Chi usa il bimbi 20 secondo velocità 6 e poi 2 min. Spiga e lasciate lievitare minimo 1 ora.
Chi usa la macchina del pane usi il programma impasto e chi usa le manine impasti per 5 min e poi metta a riposare la sua palla in una ciotola unta al calduccio sotto un panno.

INGREDIENTI PER CONDIRE LE PIZZE:
  • 200g di mozzarella per pizza (quella in panetto che non fa acqua) 
  • 150g di passatadi pomodoro
  • origano fresco
  • Patatine fritte surgelate 2 manciate
  • 150g di  formaggio asiago
Accendete il forno a 180°, prendete la pasta e dividetela in 2 parti o 4 a seconda delle teglie che userete, schiacciatela un po con le dita e ungete con un filo d'olio la superficie, lasciate riposare 15 minuti, in questo modo quando andrete a stendere la pasta non tornerà indietro e sarà tutto più semplice.
Io tiro la pasta, a mano direttamente nelle teglie senza usare il mattarello, più facile e veloce.



Con i palmi aperti schiacciare la pasta dal centro verso l'esterno allargandola con le dita fino a raggiunger i bordi della teglia. E' più difficile da spiegare che da fare!
Tagliate l'asiago in bastoncini e sistemateli sul bordo della vostra base. Rivoltate la pasta avvolgendo il formaggio sigillando bene, creando un bordo, premete sempre con i palmi per allargare ancora un po' la pasta e assestare il bordo. Se vi avanza formaggio grattugiatelo a fori grandi.


 Ora condite con il pomodoro, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio per ricoprire tutta la superficie, non eccedete altrimenti la pizza non cuocerà bene.
Deve giusto sporcarsi di pomodoro. Aggiungete le foglie di origano fresco
ed infornate per 10 minuti, per fare una pre-cottura. E' necessario con il forno di casa perchè fare cuocere la pizza nel modo giusto con tutti gli ingredienti sopra si rischia di bruciarli avendo ancora la pasta cruda.
Mozzarella in panetto tritata
Preparate la mozzarella,  io per fare in fretta la trito 10 secondi nel robot da cucina.

Sfornate la pizza dopo la precottura, la pasta deve risultare cotta ma ancora pallida.  Farcite con la mozzarella, 
Infornate nuovamente e cuocete per altri 5 minuti, per iniziare a fondere la mozzarella.
Nel frattempo cuocete le patatine come indicato sulla loro confezione, andranno bene anche quelle che cuociono in forno, più leggere.
Disponetele caldissime sulla pizza a "pioggia" e se volete scriveteci anche il vostro nome così da immedesimarsi in Clover. Se avete ancora dell'asiago distribuitelo sulle patatine e terminate la cottura della pizza altri 10 minuti.

Servite a tranci, ancora caldi, con la scusa di farla per i bambini potrete gustarvela senza sensi di colpa!

A vederla sembra una banale pizza, ma l'impasto integrale le dona un sapore inaspettato e l'origano fresco con il bordo ripieno di formaggio è una vera sorpresa.

Direi che clover ne sarebbe contenta anche se non ho scritto il suo nome con le patatine!!
























1 commento:

  1. Sono convinta che i libri dai quali non ci aspettiamo niente riescono sempre a stupirci in qualche modo!! :) Grazie alla tua recensione credo proprio che questo libro sarà il mio prossimo acquisto! Grazie :)

    RispondiElimina