sabato 18 luglio 2015

MANGIA CIO' CHE LEGGI #42: Cheese cake agli Oreo senza cottura da "A fior di pelle" di Sophie Jackson



TRAMA:
Dopo aver assistito all’omicidio di suo padre quando era solo una bambina, Kat da anni sogna il misterioso ragazzo che l’ha salvata dal fare la stessa fine. Ora, a 24 anni, Kat insegna letteratura inglese in un carcere di New York per onorare la memoria del padre, un sognatore prestato alla politica.
Tra i detenuti c’è Wes Carter, un ragazzo dal passato difficile, bello quanto pericoloso, misterioso e brillante, amante dei libri e della musica eppure così impulsivo da mettersi costantemente nei guai.
Tra loro cominciano a esserci scintille: ma Kat scopre presto che dietro le continue provocazioni di Carter, dietro quell’aria rude e quei modi bruschi c’è molto di più. E a rendere il loro rapporto ogni giorno più difficile è l’attrazione che esplode: immediata, intensa, fuori controllo.
Ma la famiglia di Kat e i suoi amici potranno mai accettare l’idea che nella sua vita ci sia un “cattivo ragazzo” come Carter? E la scoperta del ruolo che ebbe Carter la notte della morte del padre di Kat li costringerà ad allontanarsi o finirà per unirli ancora di più?



Il successo di questa storia sta sicuramente nel bad boy, che poi tanto bad non è, ma alzi la mano chi una volta nella vita non si è presa una cotta per un cattivo ragazzo!
E' un romanzo scritto semplice, ma che ti conquista da subito, ti fa sognare e se anche certe volte è un po' veloce o assurdo (in senso buono ai fini della storia) ti emoziona e ti tiene incollato alle sue pagine. E per me un libro dev'essere così!

Io sono stata toccata particolarmente dalla storia di Kat, quindi forse sono un po' di parte, ma mi sento di consigliarvelo al 100%.
Aspettavo una scusa da tempo per preparare una cheese cake con gli Oreo e questo romanzo me ne ha fornito l'occasione, visto che Carter il protagonista è ghiotto di questi Biscotti particolare ed a un certo punto della storia la nonna di Kat gli fa trovare appunto una cheese cake a questo gusto.

INGREDIENTI per 8 persone:
  • 450g di biscotti Oreo (potete utilizzare come me la versione
  • 500g di philadelphia
  • 500g di panna fresca da montare
  • 250g di zucchero
  • 70g di burro morbido
Tritate 225g di oreo con il burro fino ad ottenere un composto come sabbia bagnata.
Dopo aver foderato il fondo di una tortiera a cerniera con carta forno, versateci all'interno le briciole di oreo e con l'aiuto di un cucchiaio e le nocche delle mani schiacciate il composto in maniera uniforme ricoprendo tutta la superficie della tortiera. Mettete in frigorifero a riposare.

 Montate la panna ben fredda con le fruste elettriche e sempre con le fruste in movimento aggiungete la philadelphia e lo zucchero, lavorate ancora il composto per 5 minuti. Mettete in frigorifero a riposare.
Tenete 10 oreo interi da parte e dei i restanti, metà tritateli finemente e metà sbriciolateli grossolanamente.
Unite delicatemente le briciole al composto di panna e formaggio, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto, Poi unite quelli sbriciolati mescolando allo stesso modo.

 Versate il composto sopra la base di oreo nella teglia, livellate bene con una spatola e con i rebbi di una forchetta create un disegno sulla superficie. Decorate con gli oreo interi tenuti da parte, 8 interi disposti in cerchio e 2 tagliati in quarti nel centro.
Lasciate riposare nel ripiano più freddo del frigorifero per almeno 4 ore, meglio una notte.
Infilate un coltello affilato, tra la crema e il bordo della tortiera e fategli fare il giro per staccare la crema dal perimetro. rimuovete il bordo della tortiera e servite a fette.

Un dolce perfetto per i golosi, ma anche per quelli che non amano i dolci troppo dolci, Perchè una caratteristica di questi biscotti è proprio il sapore deciso in contrasto con la delicatezza del ripieno.

Se vi fa piacere qui trovate una fantastica recensione delle mie amiche Admin di TuTTa ColPa dEi LiBri
TuTTa ColPa dEi LiBri


Nessun commento:

Posta un commento