venerdì 11 marzo 2016

Pie Crust: base delle crostate Americane

Spesso leggendo i blog stranieri, specie gli anglosassoni o gli americani, m'imbattevo in dolci, o meglio crostate e torte che tra gli ingredienti hanno la "pie crust". E' un impasto simile alla pasta frolla perfetto per le crostate con ripieni molto liquidi o sciropposi, tipo appunto crostate di crema o di frutta, perfetto per la Apple pie.
La forza di questo impasto sta nell'assenza delle uova, quindi perfetto per gli intolleranti.

INGREDIENTI:

250 g de farina
125 g di burro
25 g di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
3,5 cucchiai di acqua fredda

L’ideale è usare un robot, ma va bene anche una forchetta. Mischia tutti gli ingredienti, all'inizio risulterà un composto come la sabbia umida, ma dopo avere impastato un po' con le mani otterrete una palla liscia e morbida, avvolgila nella pellicola
trasparente e lasciala riposare in frigorifero almeno 30 minuti.
Stendetela con un mattarello di circa 1 cm di spessore e trasferitela nella vostra teglia imburrata ed infarinata.
Per la cottura in bianco, forate il fondo con una forchetta, livellate il bordo per regolarizzarlo coprite con un foglio di alluminio e riempite con dei fagioli secchi per non fare sollevare la pasta durante la cottura, cuocete così per 20 minuti in forno caldo a 180°, poi togliete la carta stagnola e i fagioli e proseguite ancora per 10 minuti.
Per la classica crostata, basterà forare il fondo, riempire di marmellata e cuocere per 30 minuti sempre a 180°.

Impasto perfetto anche per mini crostatine.




Nessun commento:

Posta un commento