sabato 3 settembre 2016

MANGIA CIÒ CHE LEGGI # 81: Plumcake Twinkie ispirato da "Volare fino alle stelle" di Susan E. Phillips

Riletto in vacanza è stato il degno compagno di ore felici e rilassate.
È una storia ambientata in un contesto insolito che ci fa tornare bambini ricca di personaggi intensi che si fanno odiare e poi amare incondizionatamente.
Se devo dirla tutta all'inizio della storia non mi piacevano ne Daisy, insicura e anche un po' inutile e vittima del suo destino, ne Alex, scontroso arrogante e perfino cattivo se vogliamo. Ma ad ogni riga questi personaggi mi sorprendevano e alla fine gli ho amati tantissimo. Il circo poi è una presenza costante ed importantissima, non tanto per gli spettacoli ma per come viene descritta la vita dietro alle quinte, non parliamo poi per lo zoo....quanto mi sono piaciuti il don Giovanni Tater e il maestoso Sijun. questo libro è si una storia d'amore ma anche di vita sia per la crescita di Daisy sia per la maturazione di Alex. I personaggi non protagonisti sono stati fondamentali per farmi innamorare di questo romanzo. Insomma la zia S.e.p. non ne sbaglia uno!

Una delle mie scene preferite è quella che riguarda le merendine Twinkies, le preferite di Alex, così ho provato a rifarle sotto forma di plumcake, un twinkie gigante farcito di meringa all'italia, molto simile alla crema di marshmallow originale dei twinkies.


  •  Per questa ricetta vi servirà una teglia da plumcake, fruste elettriche o planetaria, un pentolino antiaderente, un coltello da pane, una spatola o una tasca da pasticcere e se l'avete un termometro per liquidi 

INGREDIENTI per il plumcake:
  • 2 tazze di farina 00
  • 1+1/4 di tazza di zucchero bianco
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 125g di burro morbido
  • 1 tazza di latte
  • qualche goccia di essenza di vaniglia
  • 2 uova
  • burro per la teglia con un po' di farina
INGREDIENTI per la farcia:
  • 1 albumi a temperatura ambiente
  • 40g di zucchero bianco + 1 cucchiao
  • 15 ml di acqua
  • qualche goccia di essenza di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
Preparare il plum cake:
Accendete il forno a 180°.
Setacciate gli ingredienti secchi con un colino in una ciotola  e tenete da parte.
Nel cestello della planetaria unite uova, burro, latte e vaniglia, iniziate a lavorare gli ingredienti con il gancio per impasti. Quando saranno ben amalgamati unite poco alla volta gli ingredienti secchi e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio, vi consiglio di lasciare mescolare la planetaria almeno 10 minuti a media velocità così da rendere il plumcake molto soffice.
Imburrate lo stampo e cospargetelo di farina, versate all'interno il composto ed infornate per 35 minuti a 180° .
Controllate il plumcake a vista, perchè la cottura potrebbe variare dal tipo di forno e di stampo utilizzati. Durante la cottura il dolce tende a spaccarsi in centro, è normale. Controllate la cottura dopo 25 minuti con uno stecchino, il plumcake è pronto quando lo stecchino uscirà asciutto dopo aver infilzato il dolce al centro. Se serve prolungate la cottura ma abbassate la temperatura a 160°. Sfornate e lasciate raffreddare completamente su una griglia.

Una volta che il dolce è raffreddato potrete preparare la farcia, una meringa all'italiana che assomiglia molto alla crema di marshmallow che potete acquistare pronta quieventualmente.

Preparare la farcia:
Nel cestello della planetaria ben pulito ed asciutto mettete l'albume con un pizzico di sale, qualche goccia di vaniglia e i 40g di zucchero ed iniziate a montare a neve fermissima mentre in un pentolino, sciogliete il restante cucchiaio nell'acqua e portate il tutto a 120°, se non avete il termometro Lo sciroppo è pronto quando si formano tante bollicine sulla superficie e se ne prendete una goccia con le dita si rapprende subito.
Quando l'albume sarà ben montato e lo sciroppo pronto versatelo nella planetaria in movimento a filo lentamente e procedete a montare il tutto finchè la meringa non si staccherà dalle pareti è diventerà molto compatta tanto da restare nel gancio a frusta.
Riempite con la meringa pronta una tasca da pasticcere e tenete da parte.
Con un coltello seghettato tagliate via un estremità del plumcake ed incidete il centro morbido scavando con le dita o un leva torsoli fino a creare una cavità capiente per tutta la lunghezza del dolce. Tenete le briciole da parte, lunedì vi dirà come sfruttarle per non gettarle via!
Riempite la cavità ottenuta con la crema di meringa utilizzando la tasca da pasticcere, se non ne avete potete utilizzare un cucchiaio o una spatola. Richiudete con la fetta tagliata via e sistemate su un piatto da portata, fate riposare in frigorifero sul ripiano basso per almeno due ore prima di servire a fette!

Un dolce soffice, dalla crosta croccante con un cuore che sembra neve!
Forse non sarà uguale ai twinkies originali ma rende comunque l'idea, chissà se piacerebbe ad Alex!

SINOSSI e link d'acquisto:


“Come sono finita in questo guaio?” questa la domanda che gira in testa a Daisy Devreaux, dolce e volubile ragazza che si trova a un bivio: finire in prigione o sposare il misterioso uomo che suo padre ha scelto per lei... E dire che, al giorno d’oggi, i matrimoni combinati non esistono più!

Daisy non sa spiegarsi come tutto questo sia potuto capitare proprio a lei, e se aggiungiamo il fatto che Alex Markov non ha alcuna intenzione di perdere tempo impersonando il ruolo dello sposo perfetto, il guaio si fa ancora più grande. Ma non è finita, manca ancora un piccolo particolare: Alex fa parte di un circo itinerante, e trascina Daisy a lavorare con lui.

Presto, però, Daisy si accorge che la sua vita si sta trasformando in una vera e propria avventura, e la conduce a provare emozioni da troppo tempo sopite... E poi deve riconoscere che Alex è dotato di un fascino senza pari...

In poco tempo i due impareranno a conoscersi e ad amarsi e la passione li spingerà a volare, fino alle stelle e senza una rete di protezione, rischiando il tutto per tutto per un amore inaspettato

1 commento:

  1. Come potrebbe non piacere ad Alex una tale meraviglia?! Lo trovo veramente stupendo questo dolce: goloso e bellissimo; bravissima Valentina, hai ricominciato alla grande, un bacio!

    RispondiElimina