mercoledì 5 ottobre 2016

SPECIALE MANGIA CIO' CHE LEGGI: in collaborazione con Lucrezia scali, vi parlerò del piatto che mi ha ispirato il romanzo "La ragazza delle fragole" di Lisa Strømme

Filetti di merluzzo in crosta di mais con patate e salsa di mele alla birra

Oggi do il via ad una nuova rubrica, anzi il mio #mangiaciòcheleggi cresce, si espande e sconfina in un altro blog.
Grazie alla mia passione per la lettura, in tempi non sospetti, ho conosciuto virtualmente una ragazza, diventata nel frattempo una talentuosa scrittrice, il suo nome è Lucrezia Scali, prima blogger, poi autrice self e ora scrittrice della Newton Compton Editori
www.lucreziascali.itCosì dopo qualche chiacchierata in chat e al telefono, il progetto è partito con "La ragazza delle fragole" di Lisa Strømme, suggerito proprio da  Lucrezia.
Dovevo solo occuparmi della ricetta, ma poi non ho resistito e l'ho letto pure io.
Questo #mangiaciòcheleggi si distingue da quelli tradizionali del sabato, perché la recensione l'ha fatta Lucrezia, quindi per leggerla dovrete andare sul suo sito, mentre io mi sono occupata come al solito della ricetta, ma con una differenza.
Questa volta il piatto non è stato citato nel romanzo ma è frutto delle sensazioni che mi ha trasmesso la storia.
Il libro è ambientato in Norvegia in riva ad un fiordo, in un paese di pescatori. Leggendo questa storia, captando qua e là cose come me le birra rossa, merluzzo, patate e mele, ho messo insieme qualcosa di caldo, di semplice e di confortante.
Mi sono ritrovata a passeggiare in lussureggianti boschi, a sedermi in spiagge sferzate dal vento nordico estivo, ad annusare l'aria di mare. Ho cercato quindi di rappresentare queste sensazioni suscitate dal romanzo di Lisa Strømme.

 INGREDIENTI per 2 persone:

  • 4 patate medie
  • 200g di filetto di merluzzo già pulito (potete anche usarne di decongelato)
  • 1 mela
  • 25cl di birra rossa
  • sale e pepe q.b.
  • 40g di burro
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di semi di senape gialla
  • 1 cucchiaio di semi di senape gialla
  • qualche ciuffo di aneto o di barba di finocchio
  • 1 cucchiaio di scalogno tritato
Per prima cosa lessate come d'abitudine le patate, io le foro con una forchetta e senza sbucciarle le cuocio a massima potenza nel microonde per 5/6 minuti, dipende dalla dimensione delle patate scelte. Tenetele da parte coperte da un panno per mantenerle tiepide.
Sbucciate la mela e tagliatela prima a spicchi e poi a pezzetti molto piccoli come in fotografia.
In un pentolino dai bordi alti, sciogliete metà del burro e rosolate la cipolla finchè non comincia a diventare trasparente, aggiungete i pezzetti di mela, condite con tutte le spezie e gli aromi, mescolate e fate rosolare per un paio di minuti. Coprite il tutto con la birra, portate a bollore e abbassate la fiamma, lasciate cuocere dolcemente per 20/30 minuti finche il liquido non si sarà ristretto di 2/3
Trasferite in una salsiera e mantenete in caldo.
Tagliate il merluzzo in due parti e tastali con le dita per rimuovere delle eventuali spine, impanateli nella farina di mais.
Sciogliete il burro rimasto in una padella e rosolate 2 minuti per parte i filetti di merluzzo, facendoli dorare per bene e salateli a cottura ultimata.

Impiattate ogni filetto accompagnando con due patate sbucciate e la salsa calda a condire il tutto.

Spero che questo mio piatto possa piacervi e non dimenticate di passare sul sito di Lucrezia per gustarvi anche la sua recensione!





2 commenti: