domenica 12 febbraio 2017

Aglio nero, il nuovo Re della mia tavola

Questa è domenica non vi darò una ricetta, ma voglio parlarvi di un prodotto strepitoso che ho conosciuto grazie al mio supermercato di fiducia e al suo proprietario, ovvero l'aglio nero. Non è una nuova specie di aglio, ma soltanto il bulbo classico che ha subito un procedimento naturale per diventare così.

Devo dire che ero proprio ignorante in materia quindi mi sono studiata l'argomento su internet e soprattutto ho sperimentato in cucina e ho provato l'aglio nero per voi.

Partiamo dal principio, l'aglio nero nasce nasce in Corea nel 2004, dov'è la produzione è il consumo si è diffuso subito estendendosi a tutti i popoli asiatici. Successivamente è arrivato nel nord degli Stati Uniti dove è stato molto apprezzato, per poi sbarcare soltanto nel 2012 in Europa, presentato in un Salone del Gusto in Spagna. Da noi si sta solo affacciando adesso, ma lo trovate comodamente su Amazon oppure nel supermercato vicino a casa mia a Venasca.

Denominato Aurum black è considerato un super alimento, grazie a tutte le proprietà benefiche che possiede.

Per arrivare a questa composizione nera e morbida, le teste d'aglio vengono fatte fermentare per 30 giorni a umidità e temperatura controllata, dopodiché in apposite stanze, vengono fatte ossidare per 45 giorni. In questo modo gli spicchi anneriscono e si ammorbidiscono.
Sembrano quasi degli acini di uvetta sultanina giganti. Con questo procedimento lo spicchio d'aglio, perde quella componente che lo rende poco digeribile e far riproporre il cattivo odore l'alito delle persone, ovvero l'allicina, però acquista in antiossidanti, tanto che ne possiede il doppio rispetto all'aglio classico. E' perfetto per la prevenzione contro i tumori, combatte il colesterolo e sembra curare la psoriasi. Contiene il doppio del fosforo, del calcio e delle proteine rispetto all'aglio fresco, accellera e protegge il metabolismo.
 Uno spicchio di aglio nero contiene 4 volte di S-allilcisteina, un composto solforato, rispetto ad uno spicchio di aglio fresco.
Contrasta gli acidi grassi del nostro corpo, aiutando a combattere l'invecchiamento e protegge il cuore dalle malattie cardiovascolari.
Insomma un vero super alimento che fa bene a tutto, addirittura consigliano di assumerlo al mattino contro la stipsi come fossero delle caramelle e abbondante acqua, oppure prenderlo per rinvigorirsi dopo una brutta influenza o per aumentare la concentrazione prima di un esame.

La cosa più eccezionale è che perdendo l'allicina, questo aglio non rende più l'alito pesante ed è facilissimo da digerire, il suo sapore è meno pungente con un retrogusto piacevole di liquirizia.

Può essere usato in qualsiasi preparazione sia a caldo che a freddo.
Ormai è quasi un mese che lo provo, e l'ho sostituito completamente all'aglio normale nelle preparazioni classiche come il sugo di pomodoro, le patate al forno o le verdure trifolate in padella, in più sto sperimentando nuovi sapori come la guacamole, l'hummus di ceci o semplicemente aggiunto tritato alle insalate. Posso assicurarvi che non avrete più il problema di "puzzare" d'aglio e soprattutto problemi di digeribilità.
Ringrazio di cuore andrea Vega dell'ok market di Venasca per avermi fatto conoscere questo super alimento e invito voi,che siete nella mia zona, a correre subito ad acquistarlo perché è veramente sensazionale.

per me è un prodotto che merita le 5 stelle....o meglio le 5 fruste!

In commercio si trova con la testa intera oppure con gli spicchi già puliti chiusi in barattolo come l'Ajo negro provato da me ed in vendita all'ok market di Venasca.

Caratteristiche organolettiche dell'Ajo negro che trovate in vendita all'ok market di Venasca:
1 barattolo da 100g costa 3,99€
considerate che uno spicchio pesa di media intorno ai 2g quindi il barattolo non  finirà tanto presto.
Ajo Negro

OK MARKET VENASCA
Via Provinciale Piasco 73
12020 - Venasca (CN)
Tel.: 0175.567322

LINK AMAZON:



Fonti per scrivere questo post:
https://www.greenme.it/mangiare/altri-alimenti/13150-aglio-nero-proprieta-vantaggi-benefici
https://www.ideegreen.it/aglio-nero-81196.html
https://es.wikipedia.org/wiki/Ajo_negro_(alimento)

Nessun commento:

Posta un commento