giovedì 2 febbraio 2017

Torta salata al cavolo nero e stracchino

Ho scoperto da poco il cavolo nero un ortaggio di provenienza povera che però è molto versatile oltre preparare zuppe e minestroni si può utilizzare per tante altre cose ed è molto salutare e nutriente.
Io per la mia prima volta, ci ho preparato una torta salata veloce e gustosa perfetta per una cena invernale.

Per preparare questa ricetta vi occorre una capiente padella o una salta pasta, rotonda di circa 22 cm, è un coltello da verdura affilato.
Ingredienti per 6 persone:


  • 1 rotolo di pasta sfoglia rotonda 300 grammi di cavolo nero, circa un mazzo di quelli che si vendono al supermercato
  • Una confezione di stracchino da 250 g
  • Sale e pepe q.b. 
  • un quarto di bicchiere di vino bianco 
  • 2 cucchiai di olio evo 
  • uno spicchio d'aglio pulito
  • Latte quanto basta per la superficie della torta

Preriscaldate il forno a 180°.

Con un coltello affilato rimuovete la parte dura delle foglie ovvero la parte centrale, lo stelo, dopodiché lavate le foglie sotto acqua corrente e sgocciolatele a mano.

Nella padella scaldate l'olio con lo spicchio d'aglio, quando inizia rosolarsi rimuovetelo e trasferitele il cavolo nella padella. Rosolate un paio di minuti a fiamma vivace, condite con sale, pepe e sfumate con il vino. Abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti, le foglie prenderanno un bel colore verde brillante e si appassiranno leggermente, tenete da parte ad intiepidire.
Srotolate la pasta sfoglia e trasferite il disco con la sua carta forno all'interno della teglia, bucherellate il fondo con una forchetta e rimuovete l'eccesso dal bordo, con questi scarti ricavate delle strisce che serviranno per il reticolo della superficie.
In una ciotola lavorate con una forchetta lo stracchino conditelo con abbondante pepe. Tritate a coltello le foglie di cavolo, non siate precisi non serve.
Unitele al formaggio e mescolate bene, trasferite il composto all'interno della torta salata e con le strisce di pasta ricavate dal bordo, create un reticolo, ripiegate i bordi pizzicando con le dita e infornate per circa 30 minuti dopo aver spennellato tutta la superficie, anche la parte con il cavolo, con del latte.

Una volta sfornata la torta lasciate intiepidire e servite veramente pochi ingredienti ma dal gusto incredibile.


2 commenti:

  1. Ciao Valentina, mi piace la tua idea di torta salata!! Col cavolo nero mai fatta, ci voglio provare ;) Buona giornata!!

    RispondiElimina