domenica 26 marzo 2017

Cos'è e come si usa lo Spiralizzatore in cucina

Questa domenica vi parlo della spiralizzatore. Un accessorio molto simpatico e utile per la bella stagione in arrivo. 
Simpatico, perché vi può aiutare a tagliare le verdure, per fresche insalate in un modo diverso dal solito, creando fili colorati senza nessuna fatica. 
Utile, perché se volete recuperare la linea ed iniziare una dieta per la prova bikini, lo spiralizzatore vi aiuterà a creare degli spaghetti di verdure, per sostituire i piatti di pasta tradizionale in modo da non rinunciare al gusto.

Guardate questo breve video, vi illustrerà come funziona lo spiralizzatore.


Come si vede dal video, l'attrezzo a due tipi di tagli uno per fili più grandi uno per fili più sottile.
Basterà lavare le verdure, spuntarle e in alcuni casi pelarle. Dopodiché una volta scelta la misura del taglio preferito, basterà temperarle come delle matite.
Quando arriverete alla fine potrete aiutarvi con il coperchietto dell'attrezzo, ma non mi piace molto come come funziona, quindi io preferisco infilare una forchetta nel fondo della verdura e utilizzarla come impugnatura. In questo modo lo scarto sarà minimo; Per non sprecare nulla, io raccolgo tutti questi scarti e li congelo in sacchettini appositi per averli sempre pronti per preparare una minestra.

Si lava molto semplicemente a amano grazie al fatto che la parte verde la parte bianca si smontano, oppure il lavastoviglie come faccio io che sono una pigrona. Nella confezione originale ho trovato anche un comodo spazzolino per pulire bene le lame da residui eventuali di verdure.

Martedì vi darò la ricetta degli spaghetti di zucchine al pomodoro con parmigiano di nocciole.

La mia classificazione

4 fruste


Qui potete acquistarlo:

Nessun commento:

Posta un commento