venerdì 16 giugno 2017

Cema pasticcera al cacao, ricetta base

Devo ammettere che io la crema pasticcera preparata a mano non l'avevo mai fatta, mi affidavo sempre al Bimby. Mi sono detta adesso basta e ora che impari a farla alla vecchia maniera! Non contenta ho pure provato a farla al cacao.
Può essere gustata così come dessert al cucchiaio, magari con frutta fresca e biscottini, oppure usata per farcire dolci o unita alla panna montata.
L'importante e che io sia riuscita nel mio scopo, prepararla senza trucchetti! Sono partita da una ricetta trovata sul libro di Iginio Massari, I dolci del maestro per poi adattare il procedimento e gli ingredienti alle mie capacità e al mio gusto.
Per preparare la crema pasticcera vi serviranno, fruste elettriche o una planetaria, un pentolino antiaderente a bordi alti abbastanza capiente, spatola in silicone e una frusta a mano e un robot da cucina per tritare lo zucchero.

INGREDIENTI per circa 600ml di crema pasticcera:

  • 5 tuorli grandi
  • 165 g di zucchero di canna
  • 30 g di amido di mais
  •  500 ml di latte
  • 75 g di cacao amaro

Siccome preferisco utilizzare solo zucchero di canna per le mie preparazioni, prima di preparare un dolce lo trito con il robot da cucina per renderlo più solubile. Basterà lavorare alla massima potenza per circa 20-30 secondi. 
Inseritelo nella ciotola della planetaria insieme a tutti gli ingredienti tranne il latte. 
Utilizzando il gancio a frusta lavorate gli ingredienti alla massima potenza per un minuto. Non vi spaventate se otterrete un composto abbastanza denso e asciutto è normale perché il cacao tende proprio ad asciugare le preparazioni.
 In un pentolino portate a bollore il latte, toglietelo subito dal fuoco.
Con la planetaria in movimento, versate il latte a filo nella preparazione, alzate la velocità e lavorate finché non otterrete un composto liscio ed omogeneo. Trasferite di nuovo tutto nel pentolino e sempre mescolando con una frusta, fate addensare la crema, non ci vorrà molto l'importante è non smettere mai di mescolare per evitare la formazione di grumi.
Togliere dal fuoco e mescolate bene con una spatola in modo da lucidare la crema. Trasferitele in un piatto fondo per farla raffreddare velocemente. Per evitare che sulla crema si forma in quella fastidiosa crosticina dura coprite con pellicola trasparente a contatto della crema in questo modo raffredderà rimanendo fluida e cremosa.
Devo ammettere che è una crema al cucchiaio buonissima già così ma per farcire i dolci e una vera delizia continuate a seguire il blog di a presto vi darò una ricetta di una crostata sublime.


1 commento:

  1. L'aspetto è golosissimo: è lucida e vellutata...a me piacerebbe tantissimo così, sarà però perfetta per farcire torte deliziose...aspettiamo la ricetta della crostata, ti abbraccio!

    RispondiElimina