giovedì 26 luglio 2018

Torta croccante ripiena di pomodorini, tonno e olive

Le torte salate spesso risolvono le cene, hanno un solo difetto in estate, per farle bisogna accendere il forno.
Come sapete ormai, io cuocio tutto nella mia friggitrice ad aria Princess XXL evitando di surriscaldare la cucina con il forno. Non vi spaventate, questa ricetta è facilmente adattabile anche a una cottura tradizionale, ricordatevi solo di preriscaldare il forno a 180° e la stessa base potrete cuocerla per circa 25/30 minuti.

Protagonista di questo piatto e la pasta all'olio della mamma della mia amica Debora, l'altra sera ne ho scongelato una porzione e neanche 20 minuti ho preparato questa fantastica torta salata fresca e saporita che ha messo di buonumore tutta la famiglia.

ingredienti per 4 persone:

Stendete la pasta all'olio e in uno strato sottile direttamente nella teglia della friggitrice Master a schiacciarla con le dita per ricoprire tutta la teglia creando un bordo alto circa due dita abbondanti. Con una forchetta forate il fondo e Cuocete 10 minuti a 180°.
Mentre aspettate lavate il basilico e i pomodorini, tagliate quest'ultimi in quattro spicchi; conditeli in una ciotola con l'olio, sale e pepe a piacere e il basilico spezzettato con le dita, lasciate riposare mescolando di tanto in tanto.
Quando la base della torta sarà cotta estrae dalla dalla teglia e lasciatela raffreddare completamente su una griglia.
Al momento di andare in tavola versate l'insalata di pomodori all'interno del vostro guscio di pasta, spezzettate il tonno con le dita e fatelo cadere sulla superficie insieme alle olive.
È molto importante farcire il guscio di pasta poco prima di andare in tavola perché il sughetto dei pomodori tenderà a bagnare la pasta, quindi potete preparare tutto in anticipo ma comporre il piatto all'ultimo momento.

La bontà di questa torta, sta proprio nella capacità della pasta di assorbire il sugo dei pomodori, come accade nel pane delle bruschette.

Se non amate il tonno potete sostituirlo con dadini di prosciutto cotto oppure frutta secca come pistacchio anacardi. Le olive verdi possono anche essere sostituite con olive taggiasche o magari di cubetti di zucchina grigliata. 

La prossima volta proverò a preparare dei cestini di pasta all'olio monoporzione e farcirli magari con una caponata di verdure o un insalata russa.


Nessun commento:

Posta un commento