giovedì 4 ottobre 2018

Tarte au flan


Da quanto ho assaggiato questa torta nella nostra fuga Pasquale a Cannes, avevo in testa di provare a rifarla casa, perché con il suo sapore delicato e la sua consistenza fresca la rende un dessert elegante perfetto per chiudere un pasto generoso oppure per una merenda ricca con i vostri bambini, vista la sua consistenza simile ad un budino. 



Se siete più volenterosi di me, la pasta brisée potete prepararla in casa altrimenti comportarvi da pigri come me e utilizzare già quella pronta al supermercato, che devo dire si comporta egregiamente. 

Rispetto alla ricetta originale, ho aggiunto un po' di cannella nel latte, perché per me il connubio con la vaniglia è perfetto, ma secondo me si potrebbe anche cambiare il sapore sostituendo queste due spezie con delle scorze di agrumi oppure per i più audaci con qualche cucchiaio di rum.

 Ingredienti per 8 persone:
  • 1 rotolo di pasta brisè 
  • 3 uova più un tuorlo 
  • 100 g di zucchero bianco 
  • 80 g di farina 00 
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia 
  • 1 l di latte 
  • 1 stecca di cannella 
  • 2 cucchiai di zucchero di canna grezzo 
Accendete il forno a 200°; cosa rotola te la pasta brisè Sistemarla con la sua carta forno in una teglia a cerniera da 24 cm, bucherellate il fondo con una forchetta, questo servirà per far cuocere meglio la pasta brisè. In una ciotola capiente sbattete le uova con lo zucchero e l'estratto di vaniglia, lavorate energicamente con una frusta fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete la farina setacciata la con un colino, poco alla volta. Mescolate sempre con una frusta per inglobare la al meglio al composto di uova. 

 Portate a bollore il latte con la stecca di cannella; raggiunta la temperatura togliete dal fuoco e rimuovete la spezia. Aggiungete il composto di uova e mescolate subito velocemente per amalgamarli, dopodiché rimettete sul fuoco e fate addensare senza smettere di mescolare mai, non c'entra molto giusto un minuto.

 Versate la crema ottenuta all'interno della teglia e ripiegate i porti della pasta in eccesso pizzicandola con le dita. Infornate sul ripiano basso e cuocete per 30 minuti in forno statico, trascorso questo tempo vedrai che il vostro dolce prima gonfiarsi e poi ritirarsi, non vi spaventate è del tutto normale.
È stretta il vostro dolce al termine del tempo cospargete La superficie di zucchero di canna e rimettete in forno questa volta sul ripiano più alto con la temperatura più alta grill in modo da far caramellizzare la superficie basteranno due tre minuti.
 Fate raffreddare completamente e poi trasferite in frigorifero per almeno una notte in modo che il ripieno si assesti e raggiunga la consistenza perfetta per essere gustata al cucchiaio proprio come se fosse un crème caramel.
Ricordatevi di rimuovere la teglia e la carta forno soltanto quando si sarà raffreddata, in modo che non si rompa, scegliete un bel piatto elegante  magari un po' vintage per servirla, io ne ho utilizzato uno di mia nonna Iolanda.

Questo è un dolce che più riposo in frigorifero e più è buono quindi sei riuscita avanzare nei un po' probabilmente vi renderà la merende del giorno dopo perfetta.

Nessun commento:

Posta un commento