mercoledì 16 ottobre 2019

Pizza margherita di cavolfiore cotta in friggitrice ad aria


Ho iniziato ad andare in palestra due volte a settimana e non so voi ma quando esco, ho una fame chimica da far paura.
Il martedì vado ad un orario che mi consente di mangiare cena con la famiglia e questo mi permette di non assecondare il mostro affamato dentro me, ma al giovedì arrivo a casa alle 20:30 quando sono già tutti sistemati ed è li che scatta la voglia di junk food. Per non mandare all'aria tutta la fatica fatta, sto cercando di organizzarmi preparandomi cena prima, qualcosa di sfizioso ma leggero e sano allo stesso tempo.

Probabilmente leggendo il titolo di questa ricetta avete già storto il naso, vedendo pizza e cavolfiore nella stessa frase, posso assicurarvi però è un buon compromesso per seguire i buoni propositi a tavola.

Questa pizza si può benissimo fare anche nel forno tradizionale, sopratutto se volete ottenere una dimensione maggiore, io ho fatto tutto in friggitrice ad aria e se continuerete a leggere scoprirete perché.

INGREDIENTI per 3 pizze margherite da 22 cm circa:

  • 1 cavolfiore di media grandezza
  • 1 uovo
  • 15 g di grana padano grattugiato
  • erbe di Provenza o origano a piacere
  • 250 ml di passata di pomodoro rustica, nel mio caso la ottima TUMATI`
  • 1 mozzarella a temperatura ambiente già scolata della sua acqua
  • sale e pepe q.b.
Per fare questa pizza in friggitrice ad aria, ritagliate dei dischi di carta forno del diametro giusto e forateli con una forchetta, oppure acquistateli fatti QUI.

Pulite il cavolfiore dalle foglie esterne e staccate tutte le cimette, tritatele con il robot da cucina a media potenza fino ad ottenere un composto che assomiglia al riso.
Trasferite il cavolfiore in una ciotola adatta al microonde e copritela con pellicola trasparente. Fate cuocere per 4 minuti al microonde alla massima potenza.

Rimuovete la pellicola facendo attenzione al vapore e fate trasferite il cavolfiore in un colino, senza scottarvi le mani, strizzatelo per rimuovere il liquido in eccesso.

Rimettetelo in una ciotola, insieme all'uovo, al formaggio e condite con erbe, sale e pepe. Mescolate con le mani fino ad ottenere un impasto appiccicoso.
Dividetelo su tre dischi di carta forno e stendetelo con i palmi delle mani in uno strato uniforme di circa 1 cm.
Cuocete ogni disco a 200° in friggitrice ad aria per 10 minuti. Deve asciugarsi e dorare leggermente in superficie.

Una volta cotte le basi di cavolfiore, rivoltatele su altri tre dischi di carta forno. Il lato più chiaro deve restare rivolto verso l'alto
Condite ogni base con la passata di pomodoro e dei ciuffetti di mozzarella, spolverizzate ancora con le erbe di Provenza o l'origano la superficie.
Adesso avete due opzioni, o terminare la cottura subito rimettendo per 8 minuti a 200° in friggitrice oppure congelare le pizze per averle a disposizione quando servono.

Io ho fatto proprio così, le ho congelate su un piatto avvolte da pellicola trasparente, prima di andare in palestra le tiro fuori e quando arrivo termino la cottura in friggitrice ad aria 8 minuti a 200°.

Naturalmente questa è la versione base ma come una pizza vera, potrete farcirla con qualsiasi cosa. Non sarà mai come una fragrante pizza vera ma è un goloso compromesso per chi è attento alla linea o ha qualche intolleranza alle farine.

1 commento:

  1. Ciao Valentina, io non ho il microonde, c'è un’alternativa alla cottura in microonde? Grazie, tiziana

    RispondiElimina