lunedì 26 giugno 2017

Ciambella al burro per la colazione (ricetta bimby)

Io mi ostino a preparare torte per la colazione anche se le mie bimbe preferiscono le gustose merendine all'olio di palma, e visto che solo io e mio marito le mangiamo condivido con voi la mia ricetta della ciambella al burro. Magari voi mi darete più soddisfazione delle due piccole pesti!

sabato 24 giugno 2017

MANGIA CIO' CHE LEGGI #99: Crumble di mele ispirato da "Lady Opaline" di Virginia Dellamore

Posso dire con certezza che Lady Opaline è per adesso il mio libro preferito di Virginia Dellamore!
Il personaggio di Opaline è così forte e determinato che mi sono completamente immedesimata in lei, e Alexsander, beh lui è entrato dritto nella mia top ten dei miei protagonisti maschili preferiti dei libri.
Bello, carismatico, ironico, anticonformista, l'alchimia con Opaline mi ha fatto sognare ad occhi aperti ad ogni riga. Vorrei dirvi di più, ma ho paura di fare spoiler, però se vi piacciono gli storici non perdetevi assolutamente questo romanzo, io ho letto la sinossi dopo aver letto il libro e sinceramente la storia è molto, molto di più! La trovate insieme ai link d'acquisto al fondo del post.
Vi propongo un Crumble di mele, che nella storia è servito da pretesto ad Alexsander per attaccare bottone con Opaline durante una cena formale dopo il loro primo incontro "sconveniente" nei boschi.

giovedì 22 giugno 2017

Millefoglie di verdure al pesto e Creme fraiche (panna acida)

Rispetto ad una volta, nei nostri supermercati è più facile trovare nuovi prodotti di altre tradizioni culinarie. Prodotti etnici, spezie particolari, ingredienti di tradizione europea ma non conosciuti in Italia uno di questi è la creme fraiche, ovvero la panna acida francese. 
Si presenta come una crema densa, candida e dal sapore leggermente acidulo, con un 30/45% circa di grassi. Ottima gustata così accompagnando pesce al vapore o verdure versatile in cottura. Aggiunta a un impasto per i dolci li renderà sofficissimi e umidi altrimenti si può usare come base per una salsa al posto della besciamella, della panna tradizionale ho dello yogurt. 
Io ho scelto di usarla come base di una salsa al pesto per una teglia di verdure gratinate.
INGREDIENTI per 6 persone:
Lavate tutte le verdure, tagliate la melanzana a fette per lungo, idem i peperoni e le zucchine naturalmente dopo aver spuntato tutto è eliminato i semi dei peperoni.
Grigliate tutte le verdure un paio di minuti per lato; mantenete la cottura un po' indietro perché tanto le verdure continueranno a cuocere in forno.
Lessate le patate per circa 6 minuti nel microonde alla massima potenza dopo averle forate con una forchetta. Lasciatele raffreddare sbucciate e tagliate anch'esse infette longitudinali.
Ungete la pirofila scelta per cuocere la preparazione, e cospargete all'interno un cucchiaio di pangrattato, servirà a non far attaccare le verdure sul fondo.
Preparate la salsa mischiando la crème fraiche con il pesto pronto. E grattugiate il pecorino con una grattugia a fori larghi.
Fate un primo strato di melanzane sul fondo della pirofila sporcatele con della crema al pesto e una spolverata di formaggio; proseguite con peperoni, zucchine e patate, sempre alternando gli strati di verdure con crema al pesto e formaggio. Procedete così fino all'esaurimento ingredienti terminate con uno strato di pecorino. Cospargete la superficie con il restante pangrattato e irrorate con un filo d'olio.
Cuocete in forno caldo a 180° per circa 25 minuti. Il formaggio deve fondersi e formare una gradevole crosticina dorata.
Sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.
Un piatto unico, ricco goloso e vegetariano che soddisferà anche i palati più esigenti.
Come ogni piatto gratinato questa teglia di verdure è quasi meglio prepararla un giorno in anticipo perché i sapori si amalgamano meglio e il giorno dopo è ancora più buono.

martedì 20 giugno 2017

Crostata con crema al cacao e Fragole


Quando devi preparare una torta di compleanno per il più goloso della famiglia, solo il cioccolato può venirti in aiuto, quindi una crostata al cacao, con crema al cacao, marmellata di fragole e fragole sembra l'unica soluzione possibile per farlo impazzire di piacere.

domenica 18 giugno 2017

venerdì 16 giugno 2017

Cema pasticcera al cacao, ricetta base

Devo ammettere che io la crema pasticcera preparata a mano non l'avevo mai fatta, mi affidavo sempre al Bimby. Mi sono detta adesso basta e ora che impari a farla alla vecchia maniera! Non contenta ho pure provato a farla al cacao.
Può essere gustata così come dessert al cucchiaio, magari con frutta fresca e biscottini, oppure usata per farcire dolci o unita alla panna montata.
L'importante e che io sia riuscita nel mio scopo, prepararla senza trucchetti! Sono partita da una ricetta trovata sul libro di Iginio Massari, I dolci del maestro per poi adattare il procedimento e gli ingredienti alle mie capacità e al mio gusto.

mercoledì 14 giugno 2017

Pasta frolla al cacao. Ricetta base Bimby

La pasta frolla è la base di molti dolci, che siano crostate o biscotti, questa è una versione al cacao che la rende ancora più golosa. Io la preparo con il bimby, ma se non lo possedete potete prepararla nello stesso rapido modo con un robot da cucina, oppure a mano con olio di gomito. Le dosi rimangono sempre queste.
La pasta frolla al cacao è perfetta come base di crostate alla crema e frutta o per preparare biscotti simili ai pan di stelle.

lunedì 12 giugno 2017

Verdure arrosto

Sole = voglia di colori a tavola. 
Questo contorno oltre a prepararsi quasi da solo, grazie alla cottura in forno, è un tripudio di colori e sapori. Potete accompagnarlo a carne o pesce alla griglia, oppure mangiarlo con formaggio caprino leggermente scaldato. 

sabato 10 giugno 2017

MANGIA CIO' CHE LEGGI #98: Biscotti alla vaniglia ispirati da "Un mascalzone senza pari" di Virginia Dellamore

Come dice una mia amica di letture, ci vorrebbe un libro della Dellamore al mese. Ormai non leggo nemmeno più le sinossi ma li acquisto appena usciti per leggerli subito. Amavo già i romance storici, ma i suoi sono la mia coperta di Linus.
In "Un mascalzone senza pari" trovate un anti-eroe che nonostante tutto si fa amare da subito, e una protagonista caparbia, pratica, intelligente e moderna. Nonostante la tipica struttura del romance, ho divorato come sempre il libro, perché Virginia Dellamore è bravissima! La sua scrittura scorre via fluida raccontando storie bellissime che ci fanno volare in altri luoghi e altre epoche.
Ho preparato dei biscotti alla vaniglia perché l'immagine di Lancelot, che sa di agrumi e dei biscotti appena mangiati, mi ha fatto sognare.

giovedì 8 giugno 2017

Risotto alle erbe prepararto con il Bimby

Uno dei miei ricordi più belli da bambina, è quando il venerdì sera raggiungevano il campeggio di Prali per passare il weekend nella nostra roulotte. Visto che arrivavamo all'ora di cena e dovevamo far riscaldare la nostra casetta, cenavamo nel ristorante del campeggio.
Di questi momenti amavo la sensazione di pace del campeggio ancora vuoto, la certezza di di passare due giorni con i miei genitori noi tre soli, e le cenette che ci preparava Ivana, la moglie del gestore del campeggio.
Da piccola mangiavo poco, giusto pochi piatti di sicurezza; non amavo i sapori forti e sperimentare come adesso, però la cucina di Ivana mi piaceva un sacco. Quando il venerdì trovavo il suo risotto alle erbe fini riuscivo anche a fare il bis. Non ho mai scoperto la ricetta esatta, perchè all'epoca pensavo solo a giocare e poi in età adulta ho perso i contatti con la cuoca.
Ho voluto provare a ricreare questo piatto basandomi sul mio ricordo di bambina facendomi aiutare dal mio Bimby.