lunedì 22 gennaio 2018

Oggi vi racconto in un video della mia DEGUSTABOX di Gennaio

Continuano ad arrivare le Degustabox, da quando ho sottoscritto l'abbonamento non ne sono ancora rimasta delusa, questo mese il tema era la colazione.

Contenuto della box a tema colazione:
1l di latte Zymil BIO senza lattosio
1 confezione da 6 tortine Loacker original
1 barattolo di confettura Darbo alle fragole
1 confezione di 10 capsule compatibili nespresso Vergnano aroma "Napoli"
1 bottiglia di crema pasticcera al cacao Nonna Anita
1 busta di preparato per crepes Nonna Anita
1 confezione di 6 BUONDI' integrali
2 confezioni di biscotti "Semplicissimi" Doria
1 confezione di gallette farro e mais Poggio del Farro
1l di frullato veggie Valfrutta

Ho già assaggiato i Buondì integrali, a mio parere più buoni di quelli originali; i Semplicissimi Doria al cacao, sembrano veramente appena sfornati, si sentono distintamente i sapori dei vari ingredienti; non sto a dirvi quanto sono buone le tortine Loacker abbinate ad un caffè Vergnano.


Per ottenere uno sconto sulla vostra prima DEGUSTABOX, andate a questo link: https://www.degustabox.com/it/registrati/ref/CARLABIZZIO-674C


sabato 20 gennaio 2018

MANGIA CIO' CHE LEGGI #110: filetti di salmone a vapore con salsa rosa gustosa, ispirati dal romanzo di Estelle Hunt "Per una notte"




In questo primo # mangiaciòcheleggi del 2018, voglio parlarvi del nuovo romanzo di Estelle Hunt, già uscito il 7 dicembre scorso, ma ho aspettato ad inserirlo nella mia rubrica perchè non volevo andasse perso durante le vacanze, quando si ha meno tempo di leggere i blog.

giovedì 18 gennaio 2018

Roast beef in pentola a pressione elettrica


Forse ve l'avevo già detto, ma uno
dei miei arrosti preferiti è il roast beef.  E' vero che io non mangio molta carne però quando lo faccio preferisco la carne cruda o al sangue e il roast beef è un buon compromesso. 

martedì 16 gennaio 2018

Noodles saltati con mazzancolle e cavolo nero in pentola a pressione elettrica


Quando ti viene voglia di cibo asiatico, ma dove vivi sei parecchio scomodo per raggiungere un ristorante etnico, non ti rimane che arrangiarti in casa. 

Quando vado nei grandi supermercati passo mezz'ora a osservare tutti i prodotti della corsia etnica, e cerco sempre di acquistare tutto quello che mi serve per le emergenze di voglie strane. Acquisto riso per sushi, alga Nori, varie salse di soia, spezie, tortillas e noodles. In questo modo quando vengo colta da "fame etnica", sono abbastanza attrezzata per cucinarmi tutto da sola con un pizzico di italianità.

domenica 14 gennaio 2018

Spezzatino di pollo al sugo in pentola a pressione elettrica


Forse vi sarete accorti dalle mie ricette che non sono una grande consumatrice di carne, prediligo le carni magre e bianche e comunque ne consumo pochissima. La mia non è una scelta vegana o vegetariana è proprio che non è nei miei gusti. Le mie bambine non sono delle mangione, quindi quando mi chiedono qualcosa per pranzo o per cena, corro subito ai fornelli per cercare di accontentarle e stimolarle nell'appetito. 

venerdì 12 gennaio 2018

Ricetta base pentola a pressione elettrica: cavolfiore a vapore


Il cavolfiore è un ortaggio buonissimo, adesso che è facile reperire anche la versione verde, arancione e viola, è un piacere prepararli per fare delle bellissime insalate colorate. Questo ortaggio ha solo un piccolo problema che quando cuoce, sia venga lessato o cotto al vapore, impesta la casa in una maniera indecente e il suo odore permane per giorni. 

mercoledì 10 gennaio 2018

Ricetta base Pentola a pressione elettrica: brodo vegetale

Questa è la mia prima ricetta per voi della pentola a pressione elettrica, una ricetta base per il brodo vegetale. 
L'ho già detto mille volte io amo cucinare ma sono fondamentalmente una pigra quindi non amo le lunghe preparazioni. Io odio ripulire la cucina dopo aver cucinato, sembra un controsenso ma è così.

lunedì 8 gennaio 2018

NUOVO VIDEO: Pentola a pressione elettrica AICOK, la mia prova per voi

Iniziamo l'anno del blog con la mia prima video recensione, la pentola a pressione elettrica. Il mio nuovo braccio destro in cucina, da quando è arrivata non posso più farne a meno.

sabato 6 gennaio 2018

Gallette des Rois, dolce francese dell'epifania, o Pithiviers

Quando ero ragazzina, un anno per il ponte dell'Epifania il mio papà ci portò a sorpresa nell'entroterra della costa Francese in uno stupendo hotel in stile medioevale. Purtroppo non ricordo ne il nome dell'hotel e neppure il nome del paese. Ricordo soltanto la fantastica atmosfera di questo posto, un hotel in pietra arredato come un antico castello, il personale era vestito a tema e anche il menù era composto da piatti antichi della Savoia. Era un inverno anomale, ricordo che c'erano già le mimose in fiore. La sera dell'Epifania ci hanno servito la "gallette dei rois", un dolce tradizionale molto semplice ma estramamente buono. All'epoca non conoscevamo la tradizione legata a questo dessert.
Il dolce fu servito con una corona di cartoncino dorato, intorno a noi gli altri commensali, ridevano e la indossavano: solo quando mia madre morse qualcosa di duro, quasi rompendosi un dente ci fu spiegato il tutto.
E' usanza nascondere all'interno un confetto, un fagiolo o una figurina di ceramica e chi l'ho trova diventa il Re e deve indossare la corona.
Durante l'anno invece il dolce si serve lo stesso ma senza sorpresa e corona e cambia nome in Pithiviers.

giovedì 4 gennaio 2018